Quagliarella, la leggenda!

credit EPA/SIMONE ARVEDA

Emozioni uniche ieri sera per Fabio Quagliarella, premiato dalla Lega prima della sfida con la Juventus come miglior attaccante della serie A 2018/2019 e raggiunto ufficialmente il primato di capocannoniere.

Il capitano ha ricevuto l’abbraccio caloroso dei suoi tifosi, che durante la premiazione e all’uscita dal campo, avvenuta al 33.o del secondo tempo, lo hanno accompagnato con un’ovazione commovente.
In gradinata sono apparsi due striscioni in suo onore a testimoniare tutta la stima e l’affetto che lega la piazza al giocatore.

Come si è guadagnato una serata trionfale come quella di ieri?

Aldilà dell’uomo straordinario, Quagliarella ha dimostrato di essere un vero campione, nell’anno in cui è arrivato Ronaldo in serie A, che l’Italia ha scoperto un goleador come Piatek, che l’Atalanta ha disputato una stagione straordinaria anche grazie ai goal di Zapata, il capitano della Sampdoria, classe 1983, ha sfornato questi numeri:

  • 37 partite giocate
  • 190 giocate nell’area avversaria
  • 141 tiri totali in porta
  • 37 occasioni create
  • 26 goal
  • 8 assist

Ora la domanda è solo una, questa serata straordinaria sarà l’addio del capitano a Genova?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: