Cessione Samp, Ferrero: “La violenza anzi con me ottiene l’effetto contrario, più mi minacciano e più non vendo”

La Sampdoria è davvero in un momento tanto delicato, tra cessione societaria e scarsi risultati sul campo.

I tifosi, sempre presenti a sostegno della squadra, dopo le ultime parole di Ferrero a Rai 2, vorrebbero certamente più chiarezza e meno “commedia”.

Il presidente blucerchiato, alla luce della protesta di domenica davanti allo stadio per impedirgli l’acceso, ai taccuini de Il Secolo XIX, ha cosi commentato:

Non mi spaventano perché io non ho fatto niente di male. Sono e sarò sempre contro la violenza. Sono un cristiano osservante. La violenza anzi con me ottiene l’effetto contrario, più mi minacciano e più non vendo. Nei giorni starò più vicino a Di Francesco e alla squadra perché dobbiamo uscire da questo brutto momento. Siamo forti e lo dimostreremo. Io penso che adesso bisognerebbe unire le forze e concentrarle solo sul calcio giocato, bisogna battere il Torino e muovere la classifica. E domenica sarò allo stadio a tifare Samp.”

Paolo Bardetta