Ranieri: il suo piano per far resuscitare la Samp

Getty images

Claudio Ranieri terrà il primo allenamento a Bogliasco martedì, la chiamata di Corte Lam­bruschini, come riferisce il Secolo XIX,  è arrivata nel pieno della convalescenza per un in­tervento al ginocchio che lo co­stringe sulle stampelle. Su questo, lo stesso Ranieri ci ha scherzato con Ferrero. «Avessi saputo non mi sarei opera­to…».

Oggi Ranieri firmerà negli uffi­ci romani legandosi al Doria fino al 2021, ma un punto della situazione è previsto a maggio, in base al piazzamento finale.

Confermati  i componenti del suo staff, Bene e Cornacchia, più i preparatori atletici Bertel­li e Spignoli. Resta ancora da scegliere il prepara­tore dei portieri, anche se è stato fatto un pensiero su Lorieri che era nello staff di Di Francesco.

Il tecnico avrà  5 giorni per preparare il primo esame, la sua ex Roma che domenica prossima sbar­cherà al Ferraris. Sarà tra l’al­tro il giorno del suo 68esimo compleanno e Sir Claudio so­gna di regalarsi e regalare ai ti­fosi i primi punti di un nuovo campionato, con la speranza che la Samp possa presentarsi a novem­bre, da Resuscitata. Come? Ranieri ha le idee chiare: «Fa­cendo giocare ciascuno dove sa farlo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *