Auguri Boso! intervista: “Il ricordo più bello? è quando Mantovani mi ha fatto portare la Coppa a casa dopo Goteborg”

Ciao Claudio , intanto tanti auguri per i tuoi 63 anni, da amico e da tutti i Sampdoriani, allora come ti senti oggi ? “da Dio, sono ancora giovane e come regalo di compleanno voglio una bella vittoria con l’Atalanta e la salvezza”

Com’ è la vita per un vecchio ultras come te? “Guarda mi sento con tutti gli altri vecchi ultras e oltretutto grazie a un ragazzo (Giorgio) facciamo degli incontri, pranzi insieme. L’ultima volta la settimana scorsa in Toscana . È molto bello riunirsi tutti insieme”

Il tuo ricordo più bello in assoluto? ” È stata la vittoria a Goteborg, finale di Coppa delle Coppe. Ti dico solo che Paolo Mantovani mi ha dato la coppa da portare a casa, un emozione unica veramente!

Che bello, come mai questo regalo? “Mia madre all’epoca non stava bene e non è potuta venire a vedere la finale, ci teneva molto e quando eravamo di ritorno, Mantovani era con Traverso e me in macchina e quando era il momento di portare la Coppa in società, si girò e disse, la diamo a Boso così la può portare a casa dalla madre, per tre giorni ho avuto la coppa in casa, questo è il mio più bel ricordo in assoluto, anche perché c’è del personale in tutto questo. Ovviamente anche lo scudetto, ricordi belli tanti ma tanti, ho avuto fortuna di vivere in pieno l’epoca d’oro ma anche bei ricordi in gradinata, infiniti.”

Clicca sulle foto per ingrandire

Il ricordo più brutto invece? : “È un ricordo brutto, la finale della Coppa dei Campioni e poi tutto quello che è successo, però dico una cosa, ci siamo arrivati lì! I cugini, non sanno neanche cosa sia un emozione del genere, in pochi oltre a noi Sampdoriani  abbiamo avuto la fortuna di un epoca del genere.”

Sei stato oltre capo ultras anche magazziniere della Samp, con chi ti senti ancora? “Con i giocatori dello scudetto e di quegli anni tutti praticamente, con Mancini, sicuramente un rapporto speciale, ci sentiamo molto spesso.”

Hai ricevuto tante chiamate oggi? “Belin mi ha chiamato il mondo, tutti praticamente, prima anche Pagliuca, mi fa piacere che si siano ricordati di me. Grazie anche chi si è ricordato sui social”

Ferrero ti ha chiamato? : “Non ancora (ndr) ma se vuole vendere o regalare la Società sono pronto, mi chiami oggi è il mio compleanno! A parte gli scherzi , spero vivamente che il Signore abbia un illuminazione e venda la Società, per il resto è il mio compleanno e voglio ricordare solo le cose belle”

Ti penti di qualcosa nella tua vita, rifaresti tutto?  “È normale che qualcosa non la rifarei, nella mia vita privata, come tutti ho sbagliato diverse volte ma diciamo che sono soddisfatto. Da tifoso rifarei di nuovo tutto.”

Intervista in esclusiva a SampGazzetta, auguri Boso e grazie sia per l’amicizia che per quello che rappresenti ancora per moltissimi tifosi blucerhiati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *