Rigoni: spunta una clausola, lo Zenit potrebbe già richiamarlo a Gennaio in caso si qualificasse agli ottavi in Champions.

Arrivato in extremis, Emiliano Rigoni doveva essere quel qualcosa in più, soprattutto a livello qualitativo che potesse dare estro e fantasia in attacco. Si viene a sapere che il contratto di Emiliano Rigoni presenta diverse clausole mai rese note e sapute solo a mezzo stampa.

La clausola in questione prevede una via d’uscita a gennaio , lo Zenit potrebbe richiamarlo a San Pietroburgo in caso si qualificazione per gli ottavi di finale di Champions League.

Il contratto prevede sì l’obbligo di riscatto alla ventesima giornata, ma con questa clausola, in caso venisse “usata’ Rigoni tornerà allo Zenit già a Gennaio.

Da quanto appreso dal Secolo XIX, c’è anche la possibilità che in caso il giocatore non venisse utilizzato i due club valuteranno congiuntamente come procedere.

La cosa che più fa pensare è come fa un giocatore, seppur professionista, giovane e con ambizione, scendere in campo con serenità con tutti questi vincoli contrattuali? Come mai ai tifosi non è mai stato comunicato niente al momento della sottoscrizione?

Ovviamente ora il giocatore potrà essere utilizzato da Ranieri e tutti speriamo che Rigoni possa giocare e dimostrare quanto valga, anche se le possibilità partita dopo partita si riducono.