Sampdoria-Udinese, tra le due squadre una sfida da risultati pirotecnici!

Domenica la Samp torna finalmente in campo per affrontare tra le mura amiche l’Udinese. Samp ed Udinese si scontrano da 69 anni le loro partite hanno sempre visto uno spettacolo in fatto di gol.

Infatti in 83 partite ci sono stati ben 143 gol doriani e 123 friulani, media di 1,72 gol a partita per il Doria e poco sotto l’1,5 per l’Udinese; al Ferraris la Samp ha una media di quasi 2 gol a partita! Partita anche da punteggi pirotecnici, il tabellino più prolifico di questo match è stato fatto il 5/1/1997, quando la Samp vinse a Udine per 5-4, con tripletta di Mancini, doppietta di Montella per i Blucerchiati, doppietta di Marcio Amoroso e singole di Cappioli e Bia per le Zebrette.

I massimi marcatori delle due squadre sono Mancini per il Doria, con 13 reti segnate ai friulani divise in una tripletta, 4 doppiette e una singola, per l’Udinese Di Natale, con ben 16 reti, una sola tripletta e una sola doppietta e ben 11 reti singole.

I rapporti tra le due tifoserie non mostrano particolari tensioni. Da segnalare semmai che tra i Bianconeri e i tifosi del grifone intercorrono buoni rapporti, per cui i tifosi blucerchiati sono un poco invisi ai tifosi friulani, ma non c’è reciprocità per i sampdoriani verso Udine.

(Photo by Dino Panato/Getty Images)

Le 41 partite giocate al Ferraris vedono una dominazione doriana con ben 21 vittorie, contro le 5 udinesi, come già detto partita da gol, infatti la Samp ha segnato ben 80 reti e subite 45. Solo 13 gare hanno visto la porta della Samp inviolata, mentre il Doria non ha segnato alcuna rete in solo 5 gare.

Il doppio ex con il maggior numero di presenze Samp-Udinese, nonché anche il miglior marcatore, è tuttora in attività nelle file blucerchiate: si tratta del nostro Capitano Fabio Quagliarella con ben 13 presenze e 4
reti. Dopo la prima esperienza alla Samp nel 2006/07 Fabione andò giusto all’Udinese, dove giocò 2 stagioni per poi tornare a Genova nel febbraio 2016.

Oggi nelle file bianconere si trova un ex che ha militato non troppo tempo fa con la maglia doriana, ma che in seguito alla sua squalifica, non potrà ricalcare il prato del Ferraris: l’attaccante Stefano Okaka.

AGD