Ranieri: “Andiamo via sconfitti, ma consapevoli di aver fatto il massimo”

Al termine di Cagliari-Sampdoria il tecnico blucerchiato, Claudio Ranieri, interverrà dalla sala stampa della Sardegna Arena per rispondere alle domande dei cronisti presenti.

23.31 – Inizia la conferenza stampa.

L’applauso del pubblico nei suoi confronti è stato molto caloroso. Ma quanto le pesa aver perso questa partita?
“Dispiace perché quando fai tre gol e perdi…abbiamo fatto tutto quello che avevo chiesto, poi c’è stato l’ardore del Cagliari che ha avuto la meglio su tutto. Andiamo via sconfitti, ma consapevoli di aver fatto il massimo”.

Ramirez e Quagliarella sembrano essere tornati sui loro livelli.
“Sappiamo che è una lotta dura, siamo borderline. Sapevo che Fabio si sarebbe sbloccato, una gran partita nel tempio di Gigi Riva, deve essere contento. Dobbiamo recitare il mea culpa, perché quando una squadra in trasferta perde dopo aver fatto tre gol…”

Come commenta il rendimento di chi è entrato nel secondo tempo?
“Ramirez e Gabbiadini avevano speso tanto, non credo che sia stato quello il problema. Ma il fatto di non essere stati attenti sui cross come nel primo tempo”.

Avete preso tre gol dentro l’area, come mai?
“Non siamo stati bravi a contrastare gli attaccanti del Cagliari, dipende da questo. Tutti hanno giocato bene, onestamente. Sono molto contento della squadra, anche se il risultato ci condanna. Questo è il calcio”.

Sul 3-3 avete cercato la vittoria?
“Certo, abbiamo calciato una punizione a un minuto e mezzo dalla fine invece di congelare. Volevamo fare il quarto gol, invece lo abbiamo preso”.

Dove può arrivare il Cagliari?
“Sta lottando per le prime posizioni, l’entusiasmo fa fare cose meravigliose”.

23.37 – Termina la conferenza stampa.

TMW

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *