Nobuhito Suzuki, dal Giappone alla Gradinata Sud…un viaggio dall’altra parte del mondo per tifare Samp!

Stasera nel Ferraris ci sarà anche Nobuhito Suzuki , ovviamente settore blucerchiato.

Nobuhito è uno dei soci del Samp Club Tokyo e soprattutto è un vero sampdoriano che pur di non mancare si sobbarca un viaggio letteralmente dall’altra parte del mondo.

«Stavolta però voglio tornare a casa con una vittoria – racconta al Secolo XIX – perché sarà il decimo derby che vedo tifando Samp e solo una volta ho gioito per i 3 punti. Infatti i miei amici sampdoriani mi dicono, scherzando ovviamente, di indossare i colori rossoblù così magari la Samp stavolta trionfa. Battute a parte questa sfida è un’emozione unica e fare un viaggio così lungo per esserci penso sia la migliore prova d’amore che posso manifestare».

«Abito in una città tra Tokyo e Osaka – prosegue – la passione per la Samp ho già detto in passato era nata negli anni magici dello scudetto, con Vialli e Mancini che anche da noi erano diventati famosi. Da li non si è mai fermata e anche Genova ormai è la mia seconda casa. Domani (oggi, ndr) come sempre farò i miei riti: pranzo al ristorante San Giorgio, pomeriggio con gli amici e alla sera lo stadio. Tornerò in Giappone tra pochi giorni e sogno di portarmi indietro i 3 punti».

Foto profilo facebook
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: