Cassano e la tesi da ds: “con Delneri litigai subito. Garrone bloccò il mio trasferimento alla fiorentina”

Oggi è un giorno speciale per Antonio Cassano: esattamente la sera di vent’anni fa con la maglia del Bari segnò il gol all’Inter che lo fece conoscere il calcio italiano e che gli cambierà per sempre la vita, professionale personale.

Vent’anni dopo si sta costruendo un nuovo futuro, l’ex fantasista blucerchiato pochi giorni fa conseguito il diploma di direttore sportivo a Coverciano .Titolo della tesi finale “i conflitti con l’allenatore”. Tra i diversi allenatori citati ha provato anche di di Mazzarri: era fissato con la tattica e voleva comportamenti molto professionali: 2 cose che sono poco in linea con la mia indole. però devo riconoscere che li siamo stati bravi, soprattutto lui, a trovare un compromesso infatti ho preso bene. una cosa che mi ricordo è che secondo me aveva funzionato era quando c’era da fare la tattica io rimanevo solo pochi minuti per i concetti base, poi metteva un ragazzino della Primavera al posto mio e mi mandava a calciare.”

Poi con Delneri che lo mise fuori sei partite, prima della volata Champions: “a Varese in pre campionato abbiamo subito litigato perché lui mi mise le cose in chiaro davanti a tutto. Qualche mese dopo sembrava tutto fatto per il passaggio alla fiorentina che il presidente Garrone bloccò. con del Neri c’era una continua discussione tattica”

La conclusione della tesi? ” Lavorare con me per allenatori e direttori sportivi è stato complicatissimo. E ho certamente un talento ma è un pazzo ingestibile. Ora come riferisce Il Secolo XIX Cassano sta cercando una squadra di serie A, in serie b andrebbe solo per il presidente Gozzi all’ Entella.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: