Garrone: pronti 25 milioni da utilizzare subito, in cambio Ferrero fisserà un prezzo per la futura cessione.

Le buone intenzioni si scontrano con la realtà. Il presente è una necessità, mettere insieme circa 25 milioni per garantire a febbraio le fideiussioni in conto Lega. E Garrone, che in passato quelle fideiussioni gli garantiva, come riporta il Secolo XIX, si è dichiarato disponibile a dare una mano.

Il problema che sta condizionando le strategie di mercato e con cui si deve rapportare l’equilibrio bilancistico della società è il “paracadute”, quel meccanismo che garantisce a chi retrocede in B un sostegno economico per evitargli collassi. Quello della Samp è di 25 milioni. Molte società, tra le quali la Samp, lo utilizzano come anticipo a garanzia delle fideiussioni in conto Lega, la famosa camera di compensazione che copre ogni operazione di mercato. Ma a febbraio vanno sostituiti con fideiussioni vere. E al momento Ferrero non ha ancora trovato una banca o una assicurazione, tra quelle autorizzate dalla Lega, disponibile a mettercele. Ha già sondato diverse opzioni anche all’estero. In ogni caso Ferrero entro febbraio deve “sbloccare” il paracadute. Prima quindi deve incassare e poi semmai spendere. Oppure condividere un percorso con Garrone.

Quindi i 25 milioni che anticiperà Garrone saranno condizionati dal fissare, da parte di Ferrero, un prezzo di vendita non contrattabile della società agli investitori che si stanno interessando alla Sampdoria, lo stesso Garrone compreso.

 

2 pensieri riguardo “Garrone: pronti 25 milioni da utilizzare subito, in cambio Ferrero fisserà un prezzo per la futura cessione.

  • 23 Dicembre 2019 in 05:39
    Permalink

    Ti prego Edoardo levacelo ferrerò..

  • 23 Dicembre 2019 in 15:19
    Permalink

    Forza Sampdoria, adesso dobbiamo essere uniti tutti noi tifosi della Samp!

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: