Ferrero: “auguri alla famiglia Garrone e ai tifosi anche se mi contestato”

ai microfoni di Telenord: “Voglio fare un augurio, non me ne vogliano i tifosi della Sampdoria, a Genova. Una città felliniana, una città sospesa, una città che ringrazio perchè sono sei anni che mi ospita. Anche se qualche volta i tifosi mi contestano perchè mi amano. Poi voglio fare gli auguri alla famiglia Garrone e a tutte le famiglie che danno a questa città lavoro perchè oltre Genova c’è l’Italia. C’è l’Italia che fatica, e questa è Genova. Nessuno capisce quanta gente, quanti industriali, quante famiglie che hanno fatto l’Italia sono ancora qui a lavorare per questa città meravigliosa. Ho subito dei dolori perchè mi sono sentito genovese sul ponte Morandi, nell’alluvione e in altre cose. Genova non mollare, Genova si rialzerà sempre. Faccio tanti auguri ai tifosi genoani e sampdoriani ma soprattutto a tutta l’Italia che lavora. Tanti auguri di buone feste con tutto il cuore, Massimo Ferrero.

Un pensiero riguardo “Ferrero: “auguri alla famiglia Garrone e ai tifosi anche se mi contestato”

  • 24 Dicembre 2019 in 22:16
    Permalink

    Non perde occasione per fare lo scemo….lo striscione indegno andava messo anche a lui

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: