La rosea: “Paradosso Samp, oltre 60 milioni in dote a Ferrero”

All’interno di un articolo in cui si parla della possibile cessione a prezzo di record della Roma, la Gazzetta dello Sport accenna alla cessione del 2014 da parte di Edoardo Garrone a Massimo Ferrero, questo è quanto riporta:

“Paradossale il passaggio di proprietà della Sampdoria, avvenuto nel luglio del 2014. Un passaggio pagato profumatamente non da chi l’ha rilevata (Massimo Ferrero) ma da chi l’ha ceduta (Garrone). È stato infatti appurato che l’ex patron attraverso la San Quirico ha versato nelle casse blucerchiate la bellezza di 62,5 milioni. Aggiungendo i 2,9 iniettati nella squadra dalla ex controllante Sampdoria Holding prima della vendita, il totale fa 65,4 milioni. È questa la dote che il vecchio azionista ha messo a disposizione di Massimo Ferrero: 36,5 milioni direttamente nelle casse dell’Unione Calcio Sampdoria, 28,9 in conto capitale della Sport Spettacolo Holding. Insomma, cedere la Samp è stato un salasso, ma è pur vero che la squadra bruciava 30-40 milioni annui dalla cassaforte dei petrolieri.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: