Balbontin: “Ho visto una bandiera blucerchiata sventolare tra i gabbiani a Scarpino e non ho avuto nulla da eccepire”.

Il comico genovese Enrique Balbontin interviene sui social sulla querelle della “bandiera sullo scoglio” rispondendo così a Bosotin:

“Avendo tanto tempo da perdere e campando di miserabili belinate ho deciso di incendiare mezzoretta della mia incommentabile esistenza per entrare in tackle scivolato sulle tibie della “querelle” per la bandiera genoana sullo scoglio di Boccadasse (…).

Analizziamo le sue parole:

“Finora ho sempre tollerato. Ma non mi va la disparità di trattamento”. Davvero un gesto magnanimo tollerare questo intollerabile affronto. In effetti sono 48 anni che sopporta, poverino.

“Quando abbiamo messo uno striscione della Samp sulla sopraelevata prima di una sfida in Coppa contro il Milan sono venuti subito i vigili a levarcelo”. Sulla sopraelevata circolano auto e moto e ci sta che uno striscione venga rimosso perchè potrebbe distrarre chi guida. Ci sono già tanti incidenti per colpa degli striscioni (quelli bianchi di bonza). Pensa che tristezza inaudita deve essere darci una patta per uno striscione, per di più doriano.

“Perché la bandiera invece la lasciano?”. Forse perchè è lì dal 1972, su uno scoglio dove non rompe il belino a nessuno, salvo qualche cefalo merdaiolo di delegazione? E poi, vivi e lascia vivere. Io una volta ho visto una bandiera blucerchiata sventolare tra i gabbiani a Scarpino e non ho avuto nulla da eccepire.

“Ho già appuntamento dall’avvocato, la legge deve essere uguale per tutti, altrimenti che facciamo, mettiamo una bandiera della Samp sulla Lanterna?”. Addirittura ha già l’appuntamento dall’avvocato che spero, da ex collega, si stia facendo la punta al belino per la parcella. Mettete pure una bandiera sulla Lanterna tanto c’è già la Croce di San Giorgio che ci identifica quale squadra della città, come da terza maglia. Non vorrei sembrare pignolo ma il posto giusto dove collocare la vs bandiera è lì vicino, la Torre Cantore. (…)

“Questa della bandiera mi sembra una belinata”. Ooohhh finalmente un barlume di lucidità. Ammette che è una belinata ma tant’è, siccome gli è più caro andare per avvocati che mangiare ravioli, solleva la questione dinnanzi ad un Tribunale, tanto di processi inutili in Italia se ne fanno pochi.

“Non mi interessa di metterci la nostra, ma io a Boccadasse ci vado a mangiare e non voglio vedere quei colori lì che non rappresentano la città”. Con un ego che fa impallidire Giletti si indigna perchè LUI (degli altri non sembra preoccuparsi) a Boccadasse ci va a mangiare e non vuole vedere quei colori che non rappresentano la città. Se vuoi vedere i tuoi colori quando mangi vai in via Buranello, è semplice. E poi cos’è sta sottospecie di sovranismo calcistico? Soprattutto, da quando in qua la sampdoria ha mai rappresentato Genova? Il mondo (e anche Genova) è grande. (…)

Bosotin, ma non ce l’hai una vita?”

Puntuale è arrivata la risposta da Bosotin e Fulvio Comini direttamente sul post Facebook in questione:

Carissimo Balbontin ti rispondo a nome mio e di Claudio Bosotin……. innanzitutto non ci saranno ne processi…… ne tanto meno ci saranno state denunce …….ma una semplice lettera alla Guardia Costiera in quanto quella bandiera su quello scoglio non ci deve stare…… e non lo diciamo noi in quanto avvocato dovresti sapere anche le leggi che riguardano il demanio ……. capisco le tue risposte dettate dalla terribile infanzia che hai trascorso per colpa dei sandoriani quando andare a scuola al lunedì Era un dramma …… nella nostra ignoranza vorremmo ricordarti che la croce di San Giorgio era nello stemma della Andrea Doria e non sulla terza maglia del Genoa …….ti ricordo le vostre Chiare origini britanniche……

Dai pensa al cricket Football Club…. che nulla hanno a che fare né con Sampierdarena né con Genova….. Inoltre ti ricordo che Sampierdarena è ricca di merdaioli di delegazione come li chiami tu…… e sono anche quelli che pagano il biglietto per venire ai tuoi spettacoli e darti da mangiare la classica tortina di riso ……..bosotin mi ha pregato di dirti che una vita ce l’ha……. e se la dovesse avere mai come la tua se la sarebbe già anche tolta………..

Chiudo dicendo che a Genova Per voi erano rimaste solo più due cose…. la bandiera sullo scoglio di Boccadasse ……..e prendelo nel c…o …….. la bandiera sullo scoglio sta per essere levata…. (…) in tanti anni di menaggi sia bosotin che il sottoscritto….. siamo riusciti a strappare un sorriso tante volte anche ai genoani stessi…… la si può girare Come la si vuole ma rimane il fatto che la bandiera su quello scoglio. Rappresentativo e meta di turisti non ci deve stare …..così come non ci deve stare a fianco la bandiera della Sampdoria l’unica bandiera che avrebbe diritto di esistere su quello scoglio rimane quella di Genova. Un caro saluto

2 pensieri riguardo “Balbontin: “Ho visto una bandiera blucerchiata sventolare tra i gabbiani a Scarpino e non ho avuto nulla da eccepire”.

  • 14 Gennaio 2020 in 12:50
    Permalink

    Nel corso della storia,numerose persone hanno perso la vita,nell’ opporsi all imposizione di colori che non ritenevano propri..se su uno scoglio dimenticato c e una qualsiasi stronzata,lascia che ci sia,ma una bandiera rappresenta un simbolo e se questo simbolo non e condivido da tutti(me compreso),va rimosso..io lo so,che tu ti diletti di più nel parlare di Cefalù e acidi( balbontin o come caspita ti chiami) però se ti documenti, scoprirai che durante le 5 giornate di Milano,molti uomini valorosi combatterono e persero la vita per issare il tricolore..ecco l importanza di una bandiera,di un simbolo..hai capito cavallo marcio?

    • 19 Gennaio 2020 in 11:45
      Permalink

      Un applauso per quello che hai scritto!!!!

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: