Chabot alla prova della verità: dopo Ibra e Balo dovrà fermare Immobile.

Prima Ibrahimovic, poi Balotelli e ora Immobile. Trovare altri tre più difficili da marcare è difficile (a parte Ronaldo e Lukaku). Sabato all’Olimpico Julian Chabot è atteso dal terzo esame di maturità del 2020. Rientrerà Colley dopo la squalifica e tutto lascia prevedere che sarà il baby tedesco ad affiancare il gambiano nella difesa che Ranieri opporrà ai biancocelesti di Inzaghi. I quali finora con i loro 41 gol sono la seconda potenza di fuoco del campionato dopo l’impressionante Atalanta (49) e hanno in Ciro Immobile l’attuale capocannoniere con 20 reti in 18 presenze.

Ebbene, per il giovane Chabot sarà il probabile esame della verità per capire se la doppia prestazione di San Siro e al Ferraris è stata fortunata, non avendo concesso quasi occasioni ai super-blasonati attaccanti rivali (appunto Ibra e Balo), o sintomatica di un livello di maturità e preparazione già raggiunto per competere ad alto livello.

È una sorpresa, il rendimento del giovane centrale dell’Under 21 tedesca, che ha stupito un po’ tutti e addirittura cambiato i piani di mercato visto che ora, nonostante la partenza di Murillo e l’infortunio di Ferrari, la Samp medita di comprare solo un altro difensore e puntare su di lui e sulla riserva Rocha da portare in panchina. L’idea è avere sempre 4 centrali più Rocha: quindi Colley, Chabot, Regini e il nuovo acquisto (Tonelli o chi per lui) più il baby brasiliano della Primavera.

E dire che il tedesco nelle quattro occasioni in cui quest’anno era andato in campo prima delle ultime due (25’ contro la Fiorentina, 90’ con Inter e Verona: tre sconfitte; e altri 90 in Coppa Italia contro il Cagliari, altra sconfitta), aveva sì mostrato buona fisicità ma palesando limiti tattici e tecnici solo in parte legati alla mancanza del ritmo partita. Limiti che ora sembrano spariti a fronte di una personalità e un livello di concentrazione molto alti, come riconosciuto da Ranieri.

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Il Secolo XIX

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: