Jankto crea un team di e-sport che parteciperà alle Olimpiadi di Tokyo.

Il progetto del club professionistico di ESports, giochi elettronici, lanciato da Jakub Jankto “Team Sampi” (non c’entra con la Sampdoria anche se la somiglianza del nome è bizzarra) si è realizzato e sui giornali cechi se ne parla non poco perché è un progetto che sa di futuro, visto che gli ESports hanno milioni di giocatori nel mondo e a luglio faranno il loro esordio addirittura alle Olimpiadi di Tokyo.

Tecnicamente, come riporta il Secolo XIX, ciò che ha fatto il centrocampista ceco, che fra tre giorni compie 24 anni, è stato trasformare una sua passione del tempo libero in un business. La passione è quella che lui stesso, come molti altri giocatori, ha per “Fifa” il gioco elettronico del calcio. Il business è stato fondare questo Team Sampi, mettere sotto contratto i più forti giocatori della Repubblica ceca  e soprattutto ospitarli in una casa da gioco dove vivere, fare gli allenamenti e partecipare ai tornei.

Questa sorta di “centro sportivo” sarà pronto dai primi di marzo e ospiterà i primi 10 giocatori arruolati ufficialmente in questo progetto. Si tratta di una villa di oltre 500 metri quadrati che il nazionale ceco della Samp ha acquistato e ristrutturato vicino a Praga, in un quartiere nella zona dell’aeroporto. Secondo i giornali Jankto ha investito circa trenta milioni di corone (poco più di un milione di euro) nell’edificio che punta a diventare tra le Academy migliori e tecnologicamente più avanzate non solo del suo Paese ma di tutta Europa. «Al piano superiore ci saranno sale e strutture per dieci giocatori, mentre al piano inferiore ci saranno sale computer una palestra dove i nostri giocatori si alleneranno regolarmente con il nostro allenatore. Ottengono tutto ciò di cui hanno bisogno, incluso il loro chef» ha spiegato Jakub Faul, che si occupa del team Sampi come amministratore delegato e direttore generale.

Ovviamente Kuba Jankto sarà il primo tifoso ma, tiene a precisare lui stesso, la sua concentrazione «è unicamente rivolta alla Samp e al campionato, questa è un’iniziativa che ho voluto e realizzato negli ultimi tempi ma facendola gestire ad altri visto che la mia carriera non mi lascia il tempo».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: