Sampdoria-Sassuolo: top e flop

Pareggio che sa più di sconfitta quello andato in scena a Marassi, dove i blucerchiati non sono stati in grado di approfittare della superiorità avuta per gran parte dell’incontro.

Sampdoria
Top: Linetty: ancora una volta ha dimostrato di essere imprescindibile per questa squadra. Mette spesso in difficoltà Toljan con i suoi inserimenti anche se in un paio di circostanze si incaponisce un po’ troppo nel dribbling. Non fortunato anche quando viene murato ad un passo dalla porta da Obiang negli ultimi istanti di partita.

Flop: Quagliarella/Gabbiadini ancora una volta si è visto come questa squadra faccia una tremenda fatica ad andare a segno. Se il capitano ci prova in molte occasioni al limite della testardaggine, l’ex Southampton è protagonista dell’unico vero tiro nello specchio della porta ma per gran parte dell’incontro è praticamente un fantasma. Rinforzi cercasi.

Vieira: entra in campo con l’atteggiamento sbagliato. Sbaglia molto come quando con un appoggio all’indietro regala a Berardi una buona opportunità. Ha un paio di opportunità da fuori area ma come spesso gli capita è poco preciso al tiro.

Sassuolo
Top: Caputo: si vede poco in avanti ma fa un’enorme mole di lavoro sporco per la squadra. Preciso nelle sponde e furbo a prendersi falli che fanno respirare i suoi. Il gol può aspettare con prestazioni così.

Locatelli: altra grande prova del regista ex Milan. Gioca molti palloni sempre con lucidità ed è prezioso in copertura soprattutto nel finale. In crescita.

Flop: Peluso: è ingenuo quando si fa spostare da Gabbiadini e commette un errore che avrebbe potuto costare caro, nonostante l’espulsione sia decisamente severa. Da un giocatore della sua esperienza certe cose sono difficilmente spiegabili