Puggioni: “Quagliarella calcia al volo da paura. In futuro mi piacerebbe un ruolo manageriale o da direttore”.

Puggioni risponde ad alcune domande sul canale Instagram della Vis Pesaro:

“La quarantena la sto vivendo come ben sappiamo, esco lo stretto necessario, passo molto tempo ad aiutare i miei figli con la scuola, mi sembra di essere tornato indietro nel tempo. Per il resto chiaramente mi alleno, cerco di farmi trovar pronto nel caso si ripartisse. Non ho problemi a farmi tagliare lo stipendio, non stiamo lavorando ed è giusto così, ci stiamo rimettendo tutti dobbiamo andare incontro alle esigenze della società. Abbiamo avuto la fortuna di aver trovato mister Pavan, lo conoscevo perché allenava la primavera della Samp. Oltre a me ha ritrovato molti giovani quindi ha potuto continuare un lavoro già intrapreso.

In futuro mi piacerebbe intraprendere un ruolo manageriale o da direttore sempre all’interno del calcio, ho studiato e fatto grandi sacrifici e penso di meritarlo, per ora penso ancora a giocare, parleremo con la società e se entrambi le parti lo vorranno proseguiremo questo matrimonio.

Per parare un rigore passavo 2-3 ore a settimana a guardare video sui rigoristi, così da controllare la rincorsa, l’impatto col pallone e le varie statistiche a riguardo. E’ chiaro il fattore fortuna ci vuole sempre un po’. Quagliarella il compagno più forte con cui ho giocato, calcia al volo da paura, forse uno dei migliori a calciare in quel modo. Ibrahimovic l’avversario che mi ha impressionato più di tutti, vi assicuro che trovarsi davanti uno così non è semplice, campione assoluto”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: