Contusione al polpaccio per Ekdal, lombalgia per Viera. Ranieri conta di recuperarli a breve.

Gol di Quagliarella per la squadra in divisa blucerchiata da allenamento, nel primo tempo. E rimonta nella ripresa del team in pettorina arancione con gran gol al volo da fuori area di Bereszynski e sorpasso di testa allo scadere di Bonazzoli, per il 2-1 definitivo. Si è chiusa cosi, conia partitella in famiglia di ieri mattina al Mugnaini, preceduta dal tampone naso faringeo di squadra nel rispetto del protocollo, la settimana di lavoro della Sampdoria.

La prossima, che inizierà martedì pomeriggio, sarà quella che porterà alla ripresa del campionato, domenica sera a San Siro contro l’Inter, e sarà anche l’ultima scandita da un programma “canonico”, come sottolinea Ranieri:

«Perché poi quando entreremo nel frullatore non ci sarà più tempo per gli allenamenti veri e proprio ma solo per recuperare tra una partita e l’altra».

A livello di prevenzione, come riporta Il Secolo XIX, il preparatore atletico Bertelli, con i collaboratori Catalano e Spignoli, sono attentissimi a curare ogni dettaglio. Alcuni  problemi negli ultimi giorni hanno coinvolto il centrocampo. Ekdal ha riportato una contusione al polpaccio nel primo tempo della partitella undici contro un undici di mercoledì mattina, mentre Vieira è stato disturbato da un affaticamento/lombalgia.

Ranieri conta di recuperarli tutti e due a breve. Niente partitella per entrambi, ieri hanno svolto lavori specifici tra campo e palestra, come anche Tonelli. Lavoro di scarico invece per Chabot.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: