Pastorello non ha ricevuto compensi. Nessuno esterno ha “aperto il portafoglio”

Sono girate diverse voci in questi giorni che noi abbiamo evitato di commentare. Non c’è stato nessun intervento da parte di esterni, si parlava in giro di cambio di società imminente, visto i nomi dei giocatori in entrata e sicuramente il loro stipendio. Analizzando bene però, l’unico aiuto è stato quello del Monaco che pagherà per 2/3 lo stipendio di Keita, a Giugno si ridiscuterà il tutto, ora è il momento del campo per la punta del Monaco.

Importante il ruolo di Pastorello, come abbiamo già evidenziato, oltre per i giocatori portati anche perché non prenderà nulla da parte della Samp, questa indiscrezione girava da un paio di giorni e stamattina lo riporta anche il Secolo XIX. Da quello che filtra, il compenso del procuratore ci sarà solo nel caso Keita venga riscattato.

Ricordiamo che sotto la voce procuratori e intermediari, che sono sempre stati molto onerosi, quest’anno la spesa è praticamente zero.

La Samp in passato, anche lo scorso anno, ha usufruito per esempio di Giuffrida e Bussardo’ , quest’anno eliminati.

Anche sotto la voce intermediari e procuratori c’è stato un grosso risparmio, l’anno scorso sono stati spesi circa 9 milioni!

Quindi nessuno dall’esterno è intervenuto, anche perché non ci sarebbe stato motivo, a partire da Garrone, come si è letto in giro, o di qualcun’altro che sarebbe interessato.

Sicuramente ora la società è più appetibile sicuramente ma le date importanti per la società sono altre e non c’è alcun tipo di intervento esterno in questa sessione di calciomercato.

Riproduzione riservata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: