Ranieri: “A Cagliari avrei messo Keita titolare. Ripartiamo dalle cose buone”.

Claudio Ranieri, sulle pagine de Il Secolo XIX, torna a parlare della sfida in terra sarda, queste le sue riflessioni:

«Dispiace aver perso, ma per Di Francesco sono contento. Il nostro è un mestiere che ti dà anche bastonate pesantissime ma la cosa più importante è sempre fare tesoro di tutto ciò che succede e utilizzarlo per crescere. Lui alla Sampdoria non ha fatto bene ma avete visto il famoso 4-3-3 sui cui sembrava inchiodato? L’ha modificato con Joao Pedro trequartista e anche per questo ci ha battuto. Da ragazzo intelligente ha fatto tesoro e noi ne paghiamo le conseguenze».

«La squadra non ha fatto male, stiamo crescendo e questa sosta ci servirà. Con Balde avremmo potuto essere più aggressivi nel finale come nel derby, avevo persino idea di metterlo titolare, poi è andato a calciare quel pallone a Bogliasco e si è fatto male. Ha avuto pure il Covid, quindi non poteva essere al top. È un discorso che vale per tutti in questa fase e va considerato: dobbiamo essere bravi a gestire questo virus e tenerlo a bada anche sugli infortuni. Questo per esempio è il primo volo che prendo, con mia moglie cerchiamo di viaggiare più in auto, è più sicuro. Ora comunque concentriamoci sulla ripresa e ripartiamo dalle cose buone che stiamo facendo».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: