Invernizzi: vi racconto che è successo con Vialli. Sul suo futuro ho un mio pensiero”

Se ero l’uomo di Vialli nella Sampdoria? Io mi sentivo l’uomo della Samp – ha spiegato Invernizzi – che in quel momento doveva dare il meglio. Luca lo sentivo come ci sentiamo adesso, anche con gli altri compagni, la sua grande intelligenza e delicatezza hanno fatto sì che non mi mettesse mai in difficoltà e non chiedesse cose particolari. Ero l’uomo di una società che poteva poi passare la mano ad un’altra. Sapere che, anche se non era ufficiale, ci fosse dietro Luca, mi fatto dire sì ad aderire a questa situazione”.

Su un possibile ritorno di fiamma di Vialli, Invernizzi ha commentato: Non lo so, rimango a quella che è la dichiarazione fatta recentemente dove dice che il suo sogno è fare il presidente di una squadra di calcio. Da sampdoriano rimango a quello che può essere il pensiero di tutti: a oggi c’è questa società che sta facendo bene ed è giusto lasciare lavorare chi c’è”.

Lo riporta Primocanale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: