Nicolini: “quella partita che io e Diego fummo espulsi. Ci siamo stuzzicati per tutta la partita”

La prima espulsione di Maradona in Italia fu ‘provocata’ da Enrico Nicolini, genovese che allora giocava nell’Ascoli. “C’eravamo un po’ stuzzicati per tutta la partita, avevo il compito di marcarlo e non era proprio semplice..” ha draccontato Nicolini, il Netzer di Quezzi (Genova), idolo della Sud quando indossava la maglia della Samp.

Era il novembre del 1984, Ascoli-Napoli finì 1-1. Sarà ricordata per la prima espulsione di Diego Armando Maradona in Italia. Il capitano dei marchigiani è Nicolini, genovese doc e cuore blucerchiato, protagonista di una brillante carriera in serie A con diverse maglie: “Dopo un azione di gioco lui mi diede una manata, niente di clamoroso ma comunque mi spinse. Alla fine l’arbitro mandò via lui e pure il sottoscritto perché Il guardalinee disse che avevo dato una testata a Maradona e non era vero”.

Negli spogliatoi nessuna occasione di fare pace: “Era molto dispiaciuto per l’espulsione”), qualche giorno fa Nicolini gli aveva fatto gli auguri per i suoi 60 anni con un post su Facebook. “È stato semplicemente unico”, ricorda l’ex difensore.

Il Pipe de Oro è morto a 60 anni nella sua Argentina. Tutto il mondo dello sport è entrato in lutto per la perdita di quello che è da molti considerato il più grande calciatore di tutti i tempi.

Primocanale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: