Audero: “Su Mandragora è stato istinto. Sono felice per Torregrossa”.

Emil Audero nel postpartita ha parlato ai microfoni DAZN dopo la vittoria per 2-1 sull’Udinese, partendo col commento della parata miracolosa su tapin di Mandragora: “È stata un’azione veloce, dopo il rimpallo la palla è rimasta lì, ero già per terra, in quei casi lavori di istinto. Sicuramente ero in una posizione scomoda, la difficoltà è stata quella”. Come sta andando l’inserimento di Torregrossa: “Si è presentato molto bene, è un ragazzo per bene, solare, non avevo dubbi sul suo ingesso. Il mister gli ha dato subito fiducia, è un giocatore altruista e fisico e si è visto in occasione del gol. Sono felice per lui”.

TMW

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: