Fiorentino: ex vice presidente, ora consigliere della Sampdoria è stato indagato per aggiotaggio

L’ex vice Presidente della Sampdoria, ora consigliere del c.d.a. della stessa, Paolo Fiorentino, diede le dimissioni l’anno scorso, cosa che portò, di conseguenza (per statuto), allo scioglimento dell’ intero cda. Questo gesto venne giustificato come “problemi personali”, per poi ritrovarselo nel nuovo Cda.

Fiorentino noto a Genova per il suo ruolo in Banca Carige e in tutta Italia per le posizioni ricoperte in diverse Banche, ora è ufficialmente indagato dalla Procura di Milano per aggiotaggio per la semestrale 2018 Carige, una vicenda assai complicata.

Paolo Fiorentino, raggiunto telefonicamente, ha cosi commentato la notizia al Secolo XiX «agito sempre in massima trasparenza e per il bene della banca». «Sono vicende vecchie sulle quali non ci sono più stati aggiornamenti – precisa – e io resto serenamente a disposizione della magistratura, che tranquillo ormai non sento da un anno e mezzo». No comment dai Malacalza, da Mincione e dal nuovo management di Carige.

Una vicenda dunque che non riguarda la Sampdoria, ma un suo consigliere di amministrazione. La domanda è se rimarrà nel C.D.A della Samp o darà le dimissioni. Per il momento tutto tace.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: