Marino: “con la Samp sarà una partita importante. Auguro a Lasagna di segnare”

Il direttore dell’area tecnica a Sky”La piazza di Udine mi ha dedicato sentimenti di affetto e stima, ero quasi dell’idea di non tornare ma ai Pozzo non ho saputo dire di no. Dobbiamo guardare alle sfide che stanno nella parte destra della classifica come scontri diretti, a Genova per noi sarà una partita molto importante. Lasagna? Gli faccio gli auguri per l’arrivo di Tommaso intanto, vorrà celebrare l’arrivo n

el modo migliore.

Bram Nuytinck: “la Samp è in difficoltà, dobbiamo vincere. Ogni partita è importante”

Sono molto contento perché con Tudor ho passato un momento difficile, non ho giocato neanche un minuto. Non mi so spiegare il perché. Con Gotti va meglio e sono felice”.

Ogni partita è importante, però contro di loro lo sarà ancora di più perché, come noi, sono in difficoltà e dobbiamo vincere. Dopo questa gara avremo delle sfide difficili”.

Font Sky sport

Anzalone: scritta una lettera a Ferrero e Preziosi dopo le lamentele dei servizi igienici del Ferraris .

(ANSA) – GENOVA, 14 NOV – I tifosi di Genoa e Sampdoria si sono lamentati delle condizioni fatiscenti dei servizi igienici allo stadio Luigi Ferraris con il consigliere comunale delegato allo Sport il quale ha scritto una lettera ai presidenti delle due società, Enrico Preziosi e Massimo Ferrero, invitandoli ad intervenire. Lo ha rivelato oggi in una nota lo stesso consigliere comunale, Stefano Anzalone. Tra i locali fatiscenti dentro lo stadio Ferraris anche la sala stampa. “Ho scritto oggi una lettera al presidente del Genoa Enrico Preziosi e al presidente della Sampdoria Massimo Ferrero sulle lamentele arrivate alla mia attenzione da parte di molti cittadini appartenenti alle tifoserie sulle condizioni fatiscenti dei servizi igienici nelle gradinate del Luigi Ferraris. Sono ben conscio del forte impegno anche finanziario che tali lavori hanno comportato contribuendo a rendere lo stadio moderno ed efficiente – conclude Anzalone -. Ma le condizioni lamentate dai tifosi rischiano di mettere in ombra parte del lavoro svolto”.

Foto Primocanale

Nicolini: “l’avvento di Ranieri ha portato serenità. Quagliarella tornerà ai suoi standard, non come l’anno scorso”

Enrico Nicolini sulla samp a Radio Sportiva: “L’avvento di Ranieri ha portato un po’ di serenità, la prima cosa che ha fatto ha cercato dare solidità ad una delle peggiori difese del campionato e ci è riuscito. Ora ci sarà più attenzione alle fase offensiva della Sampdoria molto deficitaria”.

“Su Quagliarella quest’anno un po’ non ha funzionato lui un po’ la squadra. All’inizio ha sofferto un po’ il 4-3-3, magari con Ranieri ed una punta più vicina può tornare ai suoi standard che non sono comunque quelli dello scorso anno”.

Samp: Ripresa degli allenamenti, rientro definitivo di Seculin. Domani doppio allenamento.

Ripresa degli allenamenti secondo programma per la Sampdoria che si è ritrovata questo pomeriggio a Bogliasco. Sul campo 2 del centro sportivo mugnaini, i blucerchiati hanno svolto una seduta da circa 90 minuti alternando lavoro Atletico aerobico rigenerativo ed esercitazioni tecnico-tattiche su spazi ridotti. rientro definitivo in gruppo per Andrea seculin, compreso l’aggregato Avogardi. Assenti 7 nazionali, in solo Federico Bonazzoli come previsto non ha partecipato alla seduta diretta da Claudio Ranieri e staff: per l’attaccante terapie in fisioterapia come da percorso di recupero. Domani, venerdì, la squadra e attesa da un doppio allenamento.

Lo riporta sampdoria.it

Pozzi: “la Samp è una squadra competitiva, può salvarsi, il fattore mentale è fondamentale.”

Come mai la Samp sta riscontrando così tante difficoltà in fase di finalizzazione? “Purtroppo in Italia si dice i moduli non contano, ma è fondamentale l’atteggiamento che va di pari passo con il piano tecnico-tattico. Il 4-3-3 non era il vestito adatto per le caratteristiche dei calciatori, l’anno scorso c’era un modulo ormai collaudato e la palla veniva portata sulla trequarti con un’azione collettiva, c’era una costruzione di gioco di squadra finalizzata da Quagliarella. Oggi si è cambiato tanto, non proviene più nessuna palla di squadra come in precedenza, bisogna attaccare di più la profondità e oggi a Fabio non si può chiedere questo ogni partita. Usufruiva di un gioco ideale per le sue caratteristiche, bisogna voltare pagina”.

Come ci si cala nella mentalità salvezza? “Difficilissimo perché anche se la piazza è fantastica e i tifosi meravigliosi, quando i risultati non arrivano a Marassi ci vuole personalità per giocare. Bisogna farsi dare il pallone, farsi vedere, cercare di prendersi delle responsabilità – ha affermato l’eroe di Varese -. Ci vogliono giocatori di personalità. Quella di Ranieri è la strada giusta, il 4-4-2 è un modulo equilibrato, per dare compattezza, ampiezza sugli esterni e cercare di prendere il numero minore di goal possibili. C’è da attaccare molto la profondità e questo lo devono fare gli esterni, può farlo Jankto, ma anche De Paoli. Ci vuole anche un pizzico di fortuna, sbloccare una partita può aumentare l’autostima dei ragazzi. La Samp è una squadra che può essere competitiva, ha tutte le carte in regola per salvarsi, anche se il fattore mentale è determinante”.

Fonte Primocanale

Calciomercato Samp, presto una riunione tra Ranieri e la dirigenza: Caprari e Rigoni sotto esame.

In questo periodo che ci separa dall’inizio del mercato di riparazione, Rigoni e Caprari dovranno dimostrare di poter rimanere nella Rosa della Samp. Infatti si apprende che ci sarà presto una riunione tra Ranieri e la dirigenza in cui si decideranno le mosse di mercato di gennaio. Tra le mosse su cui discutere ce ne sono alcune anche in uscita, in particolare Rigoni e Caprari.

Per Caprari si tratterebbe perlopiù di una scelta economica. Il giocatore ha sempre avuto mercato e, visto che la Samp ha bisogno di liquidità, in caso ricevesse richieste per un giocatore di qualità e già pronto ad inserirsi, potrebbe lasciarlo andare.

Rigoni non ha trovato spazio, prima con il 4-3-3 di di Francesco e ora con Ranieri, e visto che il suo riscatto con lo Zenit è molto alto, potrebbe proprio tornare in  Russia da gennaio.

Il loro destino probabilmente si deciderà nelle prossime partite che porteranno alla pausa natalizia.

Bonazzoli: tornerà in campo a gennaio del 2020, brutto infortunio per Federico.

Federico Bonazzoli dopo l’infortunio avvenuto contro l’Atalanta al tredicesimo minuto ha riportato una lesione muscolare grave più di quanto ci aspettassimo .

Il suo ritorno sarà solo nel 2020, di solito ci vuole circa più di un mese per recuperare da un infortunio del genere. Peccato perché Federico stava dimostrando che era in ottime condizioni.

Florenzi: iniziano le danze, Fiorentina avviati i primi contatti. La Samp garantirebbe un posto da titolare e l’Inter guarda…

Il giocatore più appetibile del calciomercato di riparazione sarà sicuramente Florenzi. Come riportano oggi Sky e Di Marzio, la Fiorentina avrebbe già avviato i primi contatti con il giocatore e il club. Oltre alla squadra di Commisso c’è anche l’Inter defilata. Il giocatore cerca una squadra dove giocare con continuità e La Samp in questo momento può garantire al giocatore un posto fisso negli undici titolari. Lo scopo del giocatore è partecipare in forma all’europeo.