Buon compleanno a Daniele Gastaldello

Tanti auguri a Daniele Gastaldello (Camposampiero, 25 giugno 1983) ex difensore e capitano della Sampdoria, attualmente gioca nel Brescia.

Daniele si trasferisce alla Sampdoria, proveniente dal Siena, nell’estate 2007.  Dopo un breve periodo di adattamento, riesce a conquistare il posto da titolare, a discapito del più esperto compagno di squadra Luigi Sala.

La sua prima stagione in blucerchiato si conclude con 29 presenze in Campionato con due reti, una nella gara di andata e una nella gara di ritorno, contro la Fiorentina ed una 1 presenza di Coppa UEFA (il 20 settembre 2007 in occasione di Sampdoria-Aalborg terminata 2-2).

La Stagione seguente viene confermato come titolare e gioca 34 gare di Campionato, 6 di Coppa UEFA e 4 di Coppa Italia.

Nel 2009-2010 anche grazie ad una grande stagione del difensore veneto, la Samp riesce a posizionarsi quarta e ad accedere ai preliminari di Champions League. Daniele in questa stagione va a segno in tre occasioni.

La stagione successiva vede il 18 agosto 2010 il suo esordio in Champions League nella partita Werder Brema-Samp 3-1, tuttavia la squadra blucerchiata a fine Campionato retrocede malamente in Serie B.

Dopo un lungo infortunio torna in campo il 5 ottobre 2011 in Hellas Verona-Sampdoria 1-1. Nel gennaio 2012, dopo la cessione di Angelo Palombo all’Inter, diventa il nuovo capitano della Sampdoria. Durante il campionato segna un gol di testa in Sampdoria-Empoli 1-0 e realizza una doppietta nell’andata della Finale play-off Sampdoria-Varese 3-2.

Leggi tutto “Buon compleanno a Daniele Gastaldello”

Buon compleanno a Gianni Munari

Tanti auguri a Gianni Munari (Sassuolo, 24 giugno 1983) ex centrocampista blucerchiato, attualmente gioca nell’Hellas Verona FC.

Dopo 11 presenze con la Fiorentina, il 31 gennaio 2012, nell’ultimo giorno di calciomercato, Munari passa a titolo definitivo alla Sampdoria, in Serie B.

Debutta con la maglia blucerchiata  il 4 febbraio giocando da titolare la gara vinta in trasferta per 0-1 contro il Grosseto. Segna il suo primo gol nella vittoria esterna per 2-1 contro la Juve Stabia. Gioca da titolare 16 partite nella stagione regolare e le 4 dei play-off che permettono alla squadra di ottenere la promozione in Serie A.

La stagione seguente viene confermato nella rosa della Sampdoria che disputa nuovamente il campionato di Serie A. Con i blucerchiati gioca 27 partite, di cui 13 da subentrante, e mette a segno 3 gol: contro la Roma all’Olimpico e contro Inter e Palermo a Genova.

Il 31 luglio 2013 passa al Parma a titolo definitivo.

Gianni Munari durante il ritiro della Sampdoria a Bardonecchia nel 2012. Foto di Palombo90

Buon compleanno a Franco Semioli

Franco Semioli (Cirié, 20 giugno 1980) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista, attuale tecnico della squadra squadra Pro Vercelli 1982 categoria under 17.

Semioli, voluto alla Samp dal tecnico di allora Luigi Delneri, fa il suo esordio in blucerchiato il 23 agosto 2009 nell’incontro vinto dalla Sampdoria a Catania per 2-1.

Il 24 gennaio 2010 trova con la maglia blucerchiata il suo primo gol in Udinese- Sampdoria, siglando la rete del definitivo 2-3 a favore dei liguri.

Il 7 settembre 2012 viene ceduto a titolo definitivo al Vicenza in Serie B.

Foto di Federico De Luca

Buon compleanno a Renan Garcia – Ripercorriamo i suoi anni alla Samp

Tanti auguri a Renan Garcia (Batatais, 19 giugno 1986), calciatore brasiliano con passaporto italiano, ex centrocampista della Sampdoria, attualmente svincolato.

Il 30 gennaio 2012 si trasferisce in prestito con diritto di riscatto alla Sampdoria e debutta in blucerchiato il 4 febbraio giocando da titolare la gara vinta in trasferta per 0-1 contro il Grosseto. Conclude la stagione con 14 presenze di Serie B e 4 dei play-off promozione.

Nel 2012 la Samp, neo-promossa in Serie A, acquista l’intero cartellino del giocatore. L’esordio in Serie A avviene nella partita Parma-Samp 2-1, giocando la gara dal primo minuto ma venendo sostituito nell’intervallo da Roberto Soriano. Il 31 ottobre è protagonista di un episodio insolito: subentra ad Andrea Poli al 59′ della sfida Inter-Samp 3-2, ma venendo poi sostituito solo 19 minuti dopo a causa di una scelta tecnica da parte del mister Ciro Ferrara. Termina la sua seconda stagione nelle file dei blucerchiati con all’attivo solo 5 presenze in Campionato.

La sua terza stagione in blucerchiato lo vede inizialmente quasi del tutto inutilizzato ma poi, con l’arrivo nel novembre 2013 del mister Mihajlović, riesce a ottenere più spazio e diventa una valida alternativa al centrocampo titolare subentrando spesso a partita in corso: il 1º dicembre 2013, all’89º minuto della partita Inter-Sampdoria (terminata col risultato di 1-1), realizza il gol del pareggio finale, siglando così anche la sua prima rete in Serie A. Il 5 dicembre segna il 4-1 al Verona con un potente tiro dalla distanza nella gara degli ottavi di finale di Coppa Italia giocata a Genova. La seconda rete in Serie A avviene il 23 marzo 2014 sempre contro il Verona nella gara Samp-Verona 5-0.

Il 6 agosto 2014 viene ceduto a titolo definitivo all’Al-Nasr.

Buon compleanno ad Antonio Paganin!

Antonio Paganin nato a Vicenza il 18 giugno 1966. Passa dal Bologna in C1 alla Sampdoria nel 1984, con la squadra blucerchiata, nella massima serie, colleziona 46 presenze e 1 rete.

Paganin, ruolo difensore, cresce calcisticamente nel settore giovanile del Bologna, dove nella stagione 1981-1982 contribuisce alla conquista del Campionato Allievi Nazionali.

Dopo una fugace presenza nella Coppa Italia Serie C il Bologna lo cede alla Sampdoria dove esordisce in Serie A.

Dopo quattro stagioni a Genova, disputa due campionati nell’Udinese e nel 1990 arriva all’Inter. Qui gioca per sei stagioni, dal 1990 al 1995, contando in campionato 109 presenze, vincendo inoltre la Coppa UEFA due volte, nel 1991 e nel 1994.

Si ritira dal calcio professionistico nel 1997, a 31 anni, continuando ancora per qualche anno nelle categorie dilettantistiche.

Terminata la carriera da giocatore intraprende quella di allenatore.

Tanti auguri!

Buon compleanno a Vincenzo Montella! Ripercorriamo i suoi anni alla Samp

Tanti auguri a Vincenzo Montella!

Vincenzo è nato a Pomigliano d’Arco il 18 giugno 1974 da un papà operaio dell’Alfasud S.p.A. e mamma casalinga, A 13 anni viene selezionato dall’Empoli, dove si afferma ben presto grazie alla tecnica elaborata in anni di “studio” e alla rapidità con cui irrompe nell’area di rigore, spesso risolvendo in questo modo le partite. La frattura del perone e una successiva infezione virale lo fermano per quasi tutta la stagione 1992-93.

Il vero lancio per la sua carriera arriva l’anno dopo con il Genoa, è proprio in quell’anno che prende vita uno dei tratti distintivi del “personaggio” Montella, il simpatico e pittoresco “aeroplanino” che il goleador si mette a mimare correndo per il campo ogni volta che un suo tiro finisce in porta. Il “battezzo” di questa divertente pratica è registrata in un derby contro la Sampdoria, la squadra che lo accoglierà la stagione successiva, dopo la promozione in serie A.

All’esordio in maglia blucerchiata, il 28 agosto 1996 nel derby di Coppa Italia proprio contro il Genoa, è autore di una doppietta. I primi gol in A arrivano il 21 settembre 1996, alla terza giornata, in Roma-Sampdoria, con il ventiduenne attaccante che mette a segno una doppietta che contribuisce alla vittoria contro la sua futura squadra. Alla prima stagione coi doriani, Montella segna 22 gol in 28 partite.  miglior risultato di sempre da parte di un esordiente italiano in massima serie, chiudendo secondo nella classifica cannonieri dietro all’atalantino Filippo Inzaghi,  anche  per merito, è bene sottolinearlo, della sua spalla dell’epoca, l’altro campione che risponde al nome di Roberto Mancini.

Nella stagione 1997-1998 Montella rimane sugli stessi livelli, siglando 20 gol in 33 partite, tra cui la tripletta del 21 dicembre 1997, la prima in Serie A, nel 6-3 contro il Napoli. Nonostante l’ottima annata e 42 gol in 61 gare in Serie A non riesce a far parte della rosa azzurra guidata da Cesare Maldini per i campionati del mondo in Francia.

Leggi tutto “Buon compleanno a Vincenzo Montella! Ripercorriamo i suoi anni alla Samp”

Buon compleanno Gregoire Defrel

Tanti auguri a André Grégoire Defrel (Meudon, 17 giugno 1991),  calciatore francese di origini martinicane, cresciuto nelle giovanili del Parma.

Defrel arriva alla Sampdoria, proveniente dalla Roma, il 27 luglio 2018 quando viene ufficializzato il passaggio in prestito con diritto di riscatto.

Il suo esordio in gare ufficiali con la nuova maglia avviene il 12 agosto 2018 contro la Viterbese, nella partita di Coppa Italia vinta 1-0 al Luigi Ferraris; il 26 agosto esordisce invece in campionato disputando tutta la partita persa 1-0 contro l’Udinese. Segna le sue prime reti con la nuova maglia il 2 settembre seguente, realizzando una doppietta nella sfida vinta per 3-0 in casa contro il Napoli.

Gregoire Defrel. KULTA

 

Buon compleanno a David Platt

Daniele Buffa/Image Sport

David Andrew Platt  nasce a Chadderton (Greater Manchester-Inghilterra) il 10 giugno 1966.

Platt, dopo aver militato nelle formazioni giovanili del Manchester United, fu ceduto al Crewe Alexandra nel 1985. Fu ingaggiato dall’Aston Villa nel 1988. Divenne uno dei centrocampisti più prolifici d’Inghilterra degli anni ottanta. Nel 1991 lascia l’Aston Villa per militare nelle squadre italiane del Bari (1991-1992, acquistato 12 miliardi di lire), della Juventus (1992-1993, acquistato per 13 miliardi di lire) e dalla Sampdoria (1993-1995).

Platt veste la casacca blucerchiata per due stagioni, mettendo assieme 72 presenze complessive e 21 reti; prima del suo breve e sfortunato ritorno da allenatore nel ’98/99 in coppia con Giorgio Veneri, dotato di patentino. Esordì con un pareggio per 2 a 2 contro il Milan. Il 2 febbraio 1999 in seguito alla sconfitta contro il Perugia si dimise nonostante la fiducia della società, chiudendo l’esperienza blucerchiata con 3 pareggi e 3 sconfitte.

Ha fatto parte della Nazionale inglese a partire dall’under 21. Nella Nazionale maggiore ha totalizzato 62 presenze di cui 13 da capitano e 27 goal.

1988 Inghilterra Inghilterra U-21 3 (0)
1989-1996 Inghilterra Inghilterra B 3 (0)
1989-1996 Inghilterra Inghilterra 62 (27)

Buon compleanno a Vid Belec

Tanti auguri a Vid Belec portiere di proprietà dell’UC Sampdoria, nato a Maribor (Slovenia) il  6 giugno 1990.

Belec si trasferisce dal Benevento alla Sampdoria con la formula del prestito con opzione di riscatto 31 gennaio del 2018, esordisce in maglia blucerchiata il 13 maggio 2018 nel match interno contro il Napoli terminato 0-2 per gli ospiti.

Il 19 giugno dello stesso anno viene acquistato a titolo definitivo.

Buon compleanno a Claudio Bellucci!


Tanti auguri a Claudio Bellucci (Roma, 31 maggio 1975), allenatore di calcio ed ex attaccante della Sampdoria.

Claudio, cresciuto nelle giovanili della Lodigiani, ha iniziato la sua carriera professionistica nella Sampdoria, facendo l’esordio in Serie A nella stagione 1993-1994 a 18 anni.

Nella stagione 1994/95 passa in prestito al Fiorenzuola in C1, ma dopo pochi mesi rientra alla Sampdoria a causa del grave infortunio subito da Bertarelli.


Debutta anche in Coppa delle Coppe
, in occasione di Sampdoria-Porto (0-1) del 2 marzo 1995; soprattutto, nella manifestazione europea mette a segno una doppietta contro l’Arsenal nella semifinale di ritorno del successivo 20 aprile, tuttavia inutile ai fini del passaggio del turno dato che i blucerchiati perderanno ai tiri di rigore.

Il Campionato successivo, chiuso dai compagni Mancini, Chiesa e Maniero, viene utilizzato poco e nel 1996 scende di categoria con il Venezia.

Giocherà quattro anni al Napoli, e dal 2001 a Bologna. Nel 2007 in scadenza di contratto firma nuovamente con la Sampdoria.

Nella stagione 2010-2011, in scadenza di contratto, decide di ritirarsi dall’attività agonistica per dedicarsi a quella di allenatore.

I suoi ricordi alla Samp 

Arsenal a parte, qual è il ricordo più bello con la Samp?

“Il primo è l’esordio in semifinale di Coppa Italia, a Pisa Eriksson mi fece calciare uno dei rigori e presi la traversa, ma san Pagliuca ne parò 3, andammo in finale e vincemmo con l’Ancona. Poi ricordo il primo gol in serie A con il Cagliari a Marassi, finì 5-0, la mia prima di titolare con un attacco Bellucci-Gullit-Mancini”.

Hai giocato con grandi campioni, su tutti Cassano e Mancini, parlaci di loro:

“Roberto Mancini è un grande, sono cresciuto sotto la sua ala e quando lo incontro ho ancora soggezione, mi emoziona, perchè Mancio è la Sampdoria. Antonio fa parte della storia della Samp e ha fatto divertire la gente. Mancini mi ha fatto crescere da ragazzino fino all’Arsenal. A livello tecnico come eleganza metto Mancini nei primi tre giocatori della storia del calcio italiano. Antonio e Roberto erano accomunati dalla grande voglia di fare assist per i compagni. Mancini era più bomber di Cassano”.