Nicolini: “Samp senza motivazioni contro l’empoli. Il Genoa deve essere più autocritico”


Di sicuro non è stata una grande Sampdoria, sembrava una squadra pronta a giocarsi un’amichevole. Poi il dubbio amletico se lo ha fatto apposta o se si sono scansati, lo sanno solo i giocatori, io non ero in campo. Io dico sempre che chi va in campo ha il dovere di onorare sempre la maglia e i tifosi. Poi è chiaro che ci sono le motivazioni. Nel primo tempo la Sampdoria ha avuto due occasioni, il portiere dell’Empoli ha parato molto bene. È chiaro che nel momento in cui vai sotto non hai più la forza e la volontà di recuperare un risultato anche perché gli altri hanno più voglia, più stimoli, più gamba, sono stati più attenti.”

Sulle illazioni: Da sampdoriano dico che sarebbe grave se l’avessero fatto apposta, ma devo aggiungere che la Samp nelle ultime sei ne ha perse quattro in casa. È una Sampdoria che in questo momento se trova un avversario con più determinazione è facile che perda. Ciò non toglie che ti aspetti da una squadra come la Sampdoria una prestazione diversa. Se fossimo dall’altra parte avremmo anche noi dei sospetti. Di sicuro non è la Sampdoria spumeggiante di due mesi fa”.

Sul Genoa: È giusto ricordare quando la Sampdoria è retrocessa. Sicuramente il gol di Boselli ha aiutato ma la Sampdoria era retrocessa per le 7-8 sconfitte subite in casa. Ricordiamo che il Genoa nelle ultime 12 ha vinto una volta sola. Sicuramente questa è una partita che pesa ma è chiaro che il Genoa deve essere un po’ autocritico. Se in 12 partite ne avesse vinta almeno una in più… È legittimo che il tifoso abbia dei sospetti ma la Sampdoria in questo momento è battibile anche dall’Empoli e lo ha dimostrato

Sampdoria – Empoli: sfida priva di motivazione per i blucerchiati?

 

La sfida contro l’Empoli di domenica potrebbe sembrare una partita senza importanza, in realtà non è proprio così.

Anche se guardando la classifica, il campionato della Sampdoria non ha più nulla da dire in chiave Europa, i motivi per mettere tutto l’impegno possibile ci sono.

Da una parte non si deve dare adito a dubbi su presunti giochetti a danno del Genoa nel caso l’avversario portasse a casa tre punti, dall’altra si deve tentare di migliorare lo score rispetto alla scorsa stagione, e possibilmente raggiungere l’ottava posizione per rendere un po’ più semplice il cammino nella prossima Coppa Italia.

Per l’Empoli un’eventuale vittoria al Ferraris sarebbe la prima della stagione in trasferta, e guardando indietro nel tempo, bisognerebbe arrivare a dodici anni fa per trovare una vittoria contro la Sampdoria.

Altro motivo per fare bene è sostenere il capitano nella corsa alla sua vittoria personale, l’obiettivo non è lontano, il titolo di capocannoniere potrebbe essere un sogno realizzabile, e tutti noi ci auguriamo di vederlo realizzato.