Giampaolo: Resto solo se si alza l’asticella, il tecnico è chiaro a Sky e analizza la partita

Io ho alzato le aspettative, ho motivato i miei calciatori e se tornassi indietro lo rifarei ancora. Credere in qualcosa penso sia determinante, a tratta la squadra mi ha dato la sensazione di poterci stare in questa corsa. Noi lavoriamo per migliorarci, e se dobbiamo fare un’altra stagione in modo anonimo io non ci sto. Sono sempre molto chiaro, non gioco su due tavoli. Voglio, se ci sono le condizioni, fare un altro step perché siamo partiti tre anni fa e pur cedendo giocatori importanti abbiamo sempre migliorato la classifica. La società ha saputo scegliere bene i calciatori, ma il mio percorso o va avanti oppure è difficile. Incontrerò la Sampdoria, stiamo facendo delle valutazioni. Io resto solo se si può fare uno step in avanti, altrimenti posso anche rimanere a casa per il bene di entrambi, non c’è bisogno di tante burocrazie” ha detto nell’intervista realizzata da Sky Sport.

“Sono sempre molto critico con me e con la squadra, ma oggi la partita è stata interpretata nel modo giusto. Il risultato è frutto di qualche errore individuale. Ho chiesto alla squadra di fare un finale serio, rispettando la maglia e i nostri tifosi, andando a testa alta. Ci abbiamo provato fino alla fine a rimanere agganciati alle prime sette posizioni, ma non ci siamo riusciti. Però devo fare i complimenti ai miei calciatori. Siamo andati sotto subito, poi ci siamo messi a far le cose perbene e siamo venuti fuori, a tratti dominando: il Parma ha avuto i meriti di crederci e ha saputo sfruttare gli errori” ha detto Giampaolo in relazione alla partita

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: