Horacio Sala in un’intervista alla BBC: “Mio figlio Emiliano lasciato solo come un cane dal Cardiff”

Horacio Sala, il padre di Emiliano, attaccante del Nantes scomparso tragicamente in un incidente aereo il 21 gennaio 2019, in una intervista rilasciata alla BBC poco prima della sua scomparsa avvenuta il 26 aprile, accusa il club gallese di avere abbandonato il figlio al suo tragico destino.

Nell’intervista-documentario intitolata “Emiliano Sala, la ricerca della famiglia per conoscere la verità“, andata in onda pochi giorni fa, Horacio appare provato, con gli occhi lucidi, la voce insicura e afferma che la scelta di un “aereoplanino” gli apparve subito senza senso e che gli sembrasse incredibile che il Cardiff non avesse messo a disposizione un mezzo più sicuro.

“Con tutti i soldi che avevano pagato per acquistarlo, come mai non hanno scelto qualcosa di sicuro? L’hanno lasciato da solo. Proprio come un cane, è stato abbandonato”

Il Cardiff da parte sua respinge tutte le accuse e dichiara:

“Il club e la città sono stati vicini al dramma della famiglia Sala ed è stato fatto di tutto affinché dopo questa tragedia la famiglia di Emiliano possa essere aiutata dal club”.

Tra l’altro, secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, lo scorso agosto il proprietario del Nantes aveva incaricato i suoi agenti di offrire il calciatore in Italia a Lazio, Sampdoria e Udinese, chiedendo 12 milioni e il 20% alla rivendita. Non si concluse nulla in quanto nel frattempo arrivò l’offerta del Cardiff a cambiare, tragicamente, le carte in tavola.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: