Ferrero: Non voglio parlare della Sampdoria ma di Genova, durante la premiazione di Footbal leader 19

Ferrero:

“Voglio dire alcune parole, sono emozionato. Quando è accaduta la tragedia del ponte Morandi, ero passato poco prima su quella strada (si commuove, ndr). Vedere quel ponte crollare, vivere i funerali fa spezzare il cuore. Sono molto emozionato, vengo dal cinema e voglio ricordare anche i 25 anni dalla morte di Troisi. Ho lavorato con lui. Ora non voglio parlare della Sampdoria ma di Genova, è una città forte con delle persone che si rialzano subito. C’è un tifo strepitoso, i genoani e i sampdoriani sono di grande cuore. Genova mi ha adottato. Dicevano, quando arrivai, chi è Ferrero? Ferrero ha il cuore. Faccio un appello al Governo, che hanno già dato case agli sfollati. Non si parla tanto dei 400 sfollati, abbiamo avuto dei buoni governanti. Tra il sindaco e il governatore Toti, faccio un appello al Governo perché deve andare avanti così”. Poi, prima di lasciare il palco, Ferrero dedica la canzone “Solo tu” alla giornalista Monica Bertini. Viene proiettata una foto di Ferrero con Papa Bergoglio, il presidente della Samp dice in modo ironico: “Lui è zì prete, il nostro grande Papa

Fonte tmw

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: