Galeone parla di Giampaolo “È un secchione che si ispira a Guardiola”

Stralcio dell’intervista a Galeone su Giampaolo sulla Gazzetta dello sport.

Nonostante Ferrero continui ad affermare che Giampaolo è l’allenatore della Samp e che ci dovrà essere ancora un incontro per decidere il futuro, ormai sembra sicuro l’approdo al Milan.

L’ex maestro del tecnico della Samp in odor di rossonero scherza: “Studia tanto ed è molto preparato. Capirà presto che cosa vuole San Siro”.

Giampaolo che tipo è?

“Una persona equilibrata, uno che difficilmente si lascia andare. Userò un termine che magari a qualcuno non piace, un termine al quale si possono dare accezioni negative, ma lo uso in modo positivo: Giampaolo è un secchione. Da ragazzo andava a studiare il Barcellona di Van Gaal”.

Difetti?

“All’inizio può essere un po’ attendista, però è già migliorato moltissimo. Ha cominciato a giocare con il trequartista e ha trovato soluzioni interessanti. Non è un tecnico che propone un gioco sbilanciato, è attento e sa cambiare. Anche perché è un ragazzo intelligente e capirà presto quali sono le necessità del pubblico di San Siro”.

Giampaolo è bravo con i giovani?

“Sì, perché è uno studioso e didatticamente è preparato. Sulle uscite, sulle tecniche palla a terra. Non dico che da giovane volesse imitare Guardiola, ma il modello era quello, almeno fino ai 20 metri. Poi c’era da fare meglio e lui si è ingegnato. Guardiola ha sempre avuto grandi squadre e grandi giocatori, non si possono fare paragoni”.

Marco Giampaolo, 51 anni. ANSA
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: