Vialli – Ferrero e quell’ultimo incontro a Venezia che ha fatto saltare la trattativa sulla cessione

L’ex bomber Luca Vialli si stava preparando all’acquisizione della Sampdoria da quasi un anno.

La società veicolo “Calcioinvest Llc” era stata registrata lo scorso 20 agosto a Wilington, in Delaware, stato a pochi passi da New York dalla fiscalità particolarmente favorevole per chi vuole investire, proprio per permettere a Vialli di concludere l’operazione.

A quanto riporta questa mattina il Secolo XIX, per la battuta d’arresto e la chiusura definitiva dell’operazione,è stato fatale l’incontro tra Vialli, Ferrero e il commercialista Vidal di una settimana fa a Venezia” (incontro descritto anche in un nostro precedente articolo).

Quello di Venezia è stato “L’ennesimo faccia a faccia senza esito e con cambio delle carte in tavola. Troppo ampia la distanza tra offerta e domanda. Già, ma quanto ampia? Nessuna delle due parti per ora vuole mostrare le carte. E non c’è nemmeno la certezza che lo faranno un giorno. Sarebbe, è l’unico modo per capire chi sta bluffando in questa controversa storia. E già, perché c’è qualcosa che non torna in quello che è filtrato giorno dopo giorno dell’“estenuante” trattativa. In particolare il valore e la composizione dell’offerta. E non è un dettaglio, è anzi proprio il crinale dirimente che ha portato al fallimento della trattativa. E ha ampliato il solco che ormai divide Ferrero dalla tifoseria blucerchiata. Alzando di molto il livello di tensione.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: