Quagliarella, ha ricevuto il premio quale eccellenza stabiese

Queste le parole di Quagliarella all’esito della premiazione

Sono molto felice della mi stagione. non ho segreti particolari se non la passione, che metto la domenica in partita come ogni giorno in allenamento. Senza passione ed entusiasmo si può fare poco: gioco a calcio da quando avevo 5 anni, oggi ne ho 36 abbondanti eppure la passione è intatta. Spero di andare avanti così ancora qualche anno, poi quando sentirò che fisico e testa sono stanchi, mi fermerò e valuterò a cosa dedicarmi. Ringrazierò sempre la mia famiglia per l’appoggio e per gli sforzi che ha fatto per permettermi di realizzare il mio sogno; senza il loro sostegno e la loro fiducia in me, mai

mancati soprattutto nei momenti difficili, non sarei arrivato dove sono.

La Juve Stabia in Serie B è una gioia immensa, da stabiese e tifoso delle Vespe non può che farmi piacere. Ho fatto il tifo per tutto l’anno e credo che la promozione di Caserta e dei suoi ragazzi sia stata più che meritata. Non nascondo che più volte, quando ho giocato in anticipo con la Samp, la società, che ringrazio, mi ha invitato al Menti ma ho preferito non venire allo stadio. Stava funzionando tutto perfettamente…quindi da vero scaramantico ho preferito assistere alle gare da casa, temendo che la mia presenza potesse rompere l’incantesimo perfetto. Ma va bene così, ho esultato sul divano di casa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: