Ferrero ai saluti con la Samp, smentisce però di essere a Palermo. Ha già in programma il futuro del Palermo.

Dal giornale di Sicilia

Da due anni vado dietro al Palermo, speriamo sia la volta buona per prendere il club rosanero”. Massimo Ferrero, attuale presidente della Sampdoria, non gioca più a carte coperte e ribadisce di voler far rinascere il calcio a Palermo, se il responso della Covisoc, così come si crede, decreterà la fine ingloriosa della società rosanero.
Io gareggerò, lo farò in maniera limpida, poi una volta che ci sarà il bando allora scenderò in città ma ripeto che qui si deve partire dalle fondamenta e ci vogliono tanti soldi, a partire dalla costruzione di un campo per far allenare la squadra. Puntare sul settore giovanile, fare una squadra che possa vincere senza problemi e risalire subito”.

A Palermo si può fare un gran lavoro ma però nessuno deve destabilizzare le nostre proposte. Io ci metto cuore e soldi, amo Palermo, sono molto motivato e non avrei problemi a rilanciare subito il calcio. Speriamo bene, se tutti remiamo dalla stessa parte e Dio ci assiste, siamo in A in quattro anni”.

In questa intervista si evince quindi che sarà prossimo alla vendita della Samp.

In aggiornamento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: