Ferrero: in caso andasse a buon fine il bando, potrebbe intestare le quote azionarie alla figlia, nel frattempo il sindaco Orlando accelera i tempi per la scelta

Da Palermo arrivano le prime indiscrezioni dei movimenti che Ferrero avrebbe in mente.

La prima è che in caso di successo, le quote azionarie saranno intestate a una delle figlie (GDS), questo movimento è per tutelarsi dai (possibili creditori) come riportato dalle testate nazionali di finanza. Non cambia nulla per il bando, a livello di punteggio, in quanto Orlando valuta che chi già possiede una squadra o ci lavora come dirigente, avrà penalità anche per il secondo grado di parentela.

Secondo: Garanzia di salvaguardare almeno 30 dipendenti attraverso la squadra femminile che è nel progetto di rinascita del Palermo.

Terzo: Garanzie bancarie che potrebbero arrivare attraverso terzi, dimostrando che la cessione della Samp è in dirittura d’arrivo.

Quarto: il nome della panchina è quello di Iachini gradito anche alla piazza.

Domani scade il termine di presentazione delle domande e Orlando vorrebbe comunicare a chi andrà in mano il nuovo Palermo, entro la fine della settimana. A partire dalla scadenza di domani alle 20, Orlando e Guarnotta valuteranno le manifestazioni di interesse.

Come abbiamo sempre detto seguiamo la pista Palermo poiché porterebbe a dare un’accelerata per il closing e l’annuncio. Da parte del gruppo Vialli è stata data una scadenza precisa, anche se la questione Palermo non andasse in porto.

La cessione non è collegata al Palermo ma come abbiamo sempre detto e ripetiamo, potrebbe essere determinante per la tempistica.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: