Depaoli: “mi trovo benissimo alla Samp, qui ho trovato una nuova famiglia”

Depaoli si racconta in un’intervista rilasciata al Secolo, dice di aver legato bene con i suoi compagni di ruolo, visto che c’è molta concorrenza.

“Per me è un onore stare in camera con Murillo, lui ha giocato nel Barcellona e nell’Inter, mi trovo veramente bene con lui, vediamo Netflix insieme, soprattutto La casa di carta, ci insegniamo a vicenda le lingue e abbiamo gli stessi gusti sulla musica”

Su Di Francesco: “va benissimo con il mister. Mi sta parlando molto e aiutando a capire cosa devo migliorare, sono giovane ed ho molti difetti”

Per esempio quali?  “i miei difetti sono la posizione del corpo, come approcciare la fase difensiva e forse il punto più debole è che devo potenziare la forza.”

Come definirebbe il mister? “è uno che tenta di limare i dettagli per cercare di farci avvicinare alla perfezione”

la differenza tra la preparazione al Chievo e alla Samp  “diversa, qui si è più votati all’attacco al Chievo eravamo una piccola che pensava soprattutto a difendersi, inutile dire che qua mi trovo molto meglio”

“Il ritiro è bellissimo, non mi aspettavo un gruppo così simpatico e unito”

I tatuaggi: “Amo molto i tatuaggi, tutte cose molto personali. Ovunque porto addosso la mia famiglia: mia mamma, mio papà, mia sorella e mio zio che è mancato e a cui tenevo molto. Anche la collana che porto al collo è piena di cose di famiglia ed è il mio amuleto, la bacio, è l’unico rito che faccio sempre prima di iniziare le partite”

“Da bambino tifavo per il Milan, penso che sono fortunato di essere alla Samp, dove ho trovato una nuova famiglia, voglio cercare di trovare più spazio possibile qui.”

“Conosco ancora poco Genova ed è una cosa nuova per me svegliarmi sul mare. Vi saprò dire, male non è!”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: