Ronaldo Vieira: “Sono contento della preparazione atletica anche se è stata dura, io sono pronto!”

Il Secolo di oggi ha intervistato Ronaldo Vieira, riportiamo parte delle sue dichiarazioni.

“Con di Francesco va molto bene, abbiamo lavorato forte e adesso c’è la Coppa Italia non vediamo l’ora.”

“Io posso giocare centrale e anche da interno, decide il mister, comunque a Ponte di Legno mi ha chiesto di essere pronto nei due ruoli. L’importante per me è giocare, tutte le scelte dipendono dal mister.”

“Mi sento bene. Abbiamo lavorato bene finora, la preparazione è stata più faticosa dell’anno scorso perché abbiamo fatto molto più atletica, un po’ come facevamo al Leeds. Credo di essere pronto e di sicuro vorrei giocare.”

“In Inghilterra avevo segnato un paio di gol e sarebbe bello sbloccarsi anche qui. Di sicuro il mister vuole che i centrocampisti si inseriscano, quindi il movimento, avvicinarsi alla porta avversaria. Giampaolo chiedeva che stessimo molto stretti invece, e che ci passassimo di più il pallone tra noi, è un’altra filosofia. Devo dire che preferisco questa perché dalla regia posso fare un appoggio corto oppure anche lanciare, cambiare gioco, cercare un compagno che si inserisca.”

Su Genova: “A Genova mi trovo benissimo, mi piace moltissimo, il clima è opposto a quello inglese e come Colley sono appassionato di cucina italiana.”

“Secondo me Dennis Praet ha fatto bene ad andare in Inghilterra, ha qualità e potenza, laggiù potrà fare bene. Sto provando a prendere la sua casa. A parte questo, mi sento pronto per giocare, ma è il mister che fa le valutazioni  e deciderà quando farmi giocare.”

“Sia di Francesco che Giampaolo sono due ottimi tecnici. Di sicuro mi piace che di Francesco mi parli, l’anno scorso all’inizio ero un po’ stranito dal silenzio del tecnico (Giampaolo) chiedevo ai compagni se succedeva pure a loro poi ho capito che faceva tutto con tutti così.

Sulla Coppa Italia: “Non lo so se giocherò ma vorrei tanto vedremo.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: