Cessione Sampdoria: “Lettera di Intenti”, cosa significa?

Attraverso un ANSA, è stato appena annunciato che il Presidente Ferrero e il Gruppo Vialli hanno firmato una Lettera d’Intenti per la cessione della Sampdoria e dunque il passaggio di proprietà.

Scopriamo insieme cosa s’intende per “Lettera d’Intenti” a livello giuridico e cosa essa comporti.

“La lettera di intenti è quel documento attraverso il quale due o più parti, in vista della conclusione di un contratto, pongono dei punti fermi sullo stato delle trattative. In pratica, esse prendono degli impegni, lasciandosi, però dei margini ancora da stabilire circa il raggiungimento dell’accordo definitivo [1].”

inoltre:

“Le lettere di intenti sono diffuse in vari settori e possono essere utilizzate in varie ipotesi: per la stipulazione di un futuro contratto o per fissarne dei punti in maniera definitiva che non potranno essere rimessi in discussione.”

Quindi se volessimo fare un esempio nel concreto, pensando appunto alla cessione della Sampdoria, per la quale è necessario stipulare un contratto tra venditore e acquirente, ad entrambe le parti converrà sottoscrivere una lettera di intenti, in cui dichiarare, nero su bianco, gli accordi presi e la volontà di proseguire la negoziazione.

Cosa comporta la Lettera d’Intenti? Cosa succede se non viene rispettata?

“Le conseguenze del mancato rispetto della lettera di intenti dipendono dalla natura vincolante o meno del suo contenuto. Se si sono presi accordi vincolanti, il suo mancato rispetto comporta un vero e proprio inadempimento contrattuale: quindi, la parte che subisce l’inadempimento può chiedere all’altra parte il risarcimento. Al contrario, ci sarà solo responsabilità precontrattuale, cioè un’ingiustificata rottura delle trattative negoziali. Di conseguenza, la parte che subisce la violazione della lettera di intenti potrà chiedere all’altra solo il rimborso delle spese inutilmente sostenute per portare avanti delle trattative negoziali non sfociate in un contratto.”

(laleggepertutti.it)

Nella speranza di essere stato esaustivo ed aver chiarito quelli che potrebbero essere dei dubbi, attendiamo ovviamente il prosieguo della trattativa tra l’altro da sottolineare in “ESCLUSIVA”  con il Gruppo Vialli.

Paolo Bardetta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: