Accadde oggi: 28/8/1994, Supercoppa Italiana – Milan-Sampdoria 1-1 e sconfitta ai rigori.

Il 28/8/1994 a san Siro si gioca la finale della settima edizione della Supercoppa italiana, a sfidarsi sono il Milan e la Sampdoria.

I rossoneri, vincitori degli ultimi 3 campionati, sembrano invincibili, ma la Sampdoria riesce comunque a metterli in difficoltà, grazie ad una gara giocata ad alto ritmo.

Zenga per tutto il primo tempo è spettatore, mentre la Samp va vicino al gol in diverse occasioni con Lombardo prima e con Mihajlovic dopo.

Il gol della Samp arriva  al 36° del primo tempo su calcio di punizione, Costacurta stende Jugovic, e Sinisa Mihajlovic, che si incarica di battere, infila il pallone all’incrocio dei pali.

Per registrare un tiro in porta del Milan bisogna attendere il quinto minuto del secondo tempo, quando Zenga para il tiro di Simone.

Il Milan, nei minuti successivi, alza la pressione, e dopo diversi interventi del portiere blucerchiato, al 38° del secondo tempo, con un perentorio colpo di testa Gullit batte Zenga e porta al pareggio la sua squadra.

Si va ai calci di rigore. Milan infallibile dal dischetto, mentre per la Samp sono fatali gli errori dell’ex Evani e di Mihajlovic.

La Supercoppa italiana va ai rossoneri.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: