Rocha: “Non mi piace parlare di obiettivi personali, siamo un grande gruppo e insieme possiamo fare cose importanti”

Intervistato dai microfoni del canale ufficiale della Sampdoria, ha parlato Rocha, difensore preso all’ultimo gong di mercato dal Santos.

Il giovane blucerchiato ha cosi esordito: “Sono molto grato al presidente per avermi dato questa opportunità, essere qui è un sogno che diventa realtà. Mio padre mi ha parlato molto di Toninho Cerezo, uno dei più forti centrocampisti brasiliani che in blucerchiato ha vinto lo Scudetto nel 1990/91: è sicuramente un esempio da seguire anche se ovviamente in ruolo diverso dal mio”.

E poi sulle sue caratteristiche. “Mi considero un difensore veloce, con una buona visione di gioco. Il calcio italiano è più tattico rispetto a quello brasiliano, non vedo l’ora di poter giocare ma adesso penso ad imparare e ad aiutare i compagni in allenamento, cercando di apprendere il più possibile da loro. Non mi piace parlare di obiettivi personali, siamo un grande gruppo e insieme possiamo fare cose importanti: spero di rendere felici i tifosi della Samp con il mio futebol”.

Paolo Bardetta

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: