Ferrero, sulla contestazione: “se fossi preoccupato non verrei a Genova”

Sempre il secolo XIX riporta la non preoccupazione di Ferrero per la contestazione di oggi al Ferraris.

” Se fossi preoccupato non verrei a Genova – le sue uniche parole- sono preoccupato per la squadra che reagisca, questo sì ma anche fiducioso perché parlo con di Francesco e con i miei dirigenti e so che i valori non

sono quelli espressi nei primi tre turni”