Buon compleanno ad Antonio Logozzo!

Tanti auguri ad Antonio Logozzo (Gioiosa Ionica, 26 settembre 1954), terzino della Samp dal 1979 al 1982.

Antonio cresce nelle giovanili della Bovalinese. La sua carriera professionistica inizia a 19 anni, in Serie C, nell’Acireale. Grazie alla continuità su buoni livelli, passa rapidamente alle categorie superiori: l’anno dopo è in Serie B con l’Avellino, mentre in quello successivo viene chiamato da Costantino Rozzi all’Ascoli, in Serie A.

La stagione 1975-1976, quella del debutto in massima categoria, è però negativa per la squadra bianconera che retrocede tra i cadetti. .

Nel 1979 passa alla Sampdoria dove rimane per un triennio tra i cadetti, quindi viene ceduto in prestito in Serie A al Cagliari, e nell’estate 1982 passa al Bologna, insieme a Giorgio Roselli, Giancarlo Galdiolo e Stefano Brondi, nell’ambito dell’operazione che porta in blucerchiato Roberto Mancini.

Con la Samp disputa un totale di 77 partite in campionato.

In un’intervista rilasciata a settimanasport.com ricorda così il suo periodo alla Samp:

“Ricordo gli allenatori che ho avuto, Giorgis, Toneatto, Riccomini, Ulivieri. Ricordo un bel quinto posto in B. Ricordo i 4 derby della Lanterna, che mi hanno visto imbattuto: uno l’abbiamo vinto 3-2, gli altri tre pareggiati, 1-1, 1-1, 0-0. Il derby genovese è il più affascinante in assoluto. Furono anni stupendi, ho avuto la fortuna di conoscere gente squisita, dal grande presidente Paolo Mantovani al Cavalier Rebuffa. Di Mantovani ricordo un aneddoto: eravamo in ritiro ad Arenzano prima di un Sampdoria-Parma, venivamo da un periodo negativo. Il Presidente si accese una sigaretta con un accendino dai colori blucerchiati. Io avvicinai Mantovani e gli dissi che mi sarebbe piaciuto avere un accendino con quei colori. Lui mi disse che se avessimo vinto me lo avrebbe regalato. Vincemmo 5-0, dopo la partita Mantovani mi venne ad abbracciare, e mi regalò quell’accendino che oggi conservo ancora gelosamente come un cimelio”.Chi ricordi dei tuoi compagni di squadra?“Non vorrei citarli, perchè se dimentico qualcuno poi si offende. Ma ricordo Garella, Orlandi, Ferroni, Chiorri, Sartori, Galdiolo, Romei, De Giorgis, Roselli, Del Neri, Vella, tutti ragazzi eccezionali e grandi campioni”.

Dicono che la maglia della Samp sia la più bella del mondo, tu che ne pensi? “Dico che è vero, la maglia della Samp è la più bella di tutte. Mando un grande saluto a tutti gli amici del Doria”.

Logozzo chiude la sua carriera agonistica nel 1988, in Serie C2, con un ultimo campionato nelle file dell’Atletico Catania.

Dopo il ritiro inizia una carriera di allenatore che tuttavia rimane limitata alle serie minori, con il solo acuto di una stagione come tecnico in seconda di Mario Colautti al Messina.

Dopo qualche anno lontano dal calcio, diventa responsabile del reparto Allievi della squadra di Gioiosa Ionica, società che milita nel campionato locale giovanile, società di cui oggi è Presidente.

Un pensiero su “Buon compleanno ad Antonio Logozzo!

  • 26 Settembre 2019 in 11:33
    Permalink

    Auguri, grande Antonio!

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: