‘Azzurri Legends’: Pietro Vierchowod tra i campioni di ieri pronti a tornare in campo.

foto Sky

Nasce ‘Azzurri Legends’, i campioni di ieri pronti a tornare in campo, un nuovo progetto realizzato dalla FIGC, la nazionale delle Leggende azzurre farà il suo esordio il prossimo 7 ottobre allo stadio ‘Sportpark Ronhof’ di Fürth, dove incontrerà contro la Germania, che schiererà tra gli altri Jürgen Klinsmann, Guido Buchwald, Thomas Berthold e Torsten Frings. L’evento verrà trasmesso su Sky.

Tra i convocati ci sono ben tredici campioni del mondo e oltre mille presenze con la maglia della nazionale,  confluiranno i campioni di epoche passate, ma anche giocatori dal passato recentissimo. La rosa delle leggende azzurre, sarà composta da ben 13 campioni del Mondo, più di mille presenze complessive in maglia azzurra, che rappresenteranno gli ultimi quarant’anni di storia del calcio italiano racchiusi in 24 nomi.

A difendere i pali degli Azzurri Legends, ci saranno due Campioni del Mondo di Germania 2006, Angelo Peruzzi e Marco Amelia, pronti a comandare una difesa in cui non solo spicca lo Zar Pietro Vierchowod, Campione del Mondo di Spagna ’82, Fabio Cannavaro, Fabio Grosso, Gianluca Zambrotta e Cristian Zaccardo, ben tre terzini di spinta, come Christian Panucci vincitore di ben due Europei under 21 nel 94 e 96, Moreno Torricelli ed il vicecampione d’Europa 2012 Federico Balzaretti.

A centrocampo altri tre saranno i reduci della notte di Berlino, Andrea Pirlo, Gennaro Gattuso e Simone Perrotta, a cui si aggiungeranno i vicecampioni d’Europa 2000: Luigi Di Biagio, Massimo Ambrosini, Stefano Fiore,Angelo Di Livio, il campione d’Europa under 21 nel 96 Damiano Tommasi e Giuliano Giannichedda vincitore dei giochi del Mediterraneo nel 97. All’iniziativa della FIGC ha risposto presente anche quello che Pelè definì il miglior giocatore del Mundial ’82, Bruno Conti, immancabile la presenza del capocannoniere d’Italia 90, Totò Schillaci, simbolo delle celebri Notti magiche.

A completare il reparto offensivo ci saranno Francesco Totti, e Luca Toni campioni del Mondo 2006, a chiudere il quadro sarà Fabrizio Ravanelli.

A coordinare la Nazionale delle Leggende Azzurre sarà un altro Campione del Mondo del 1982, Antonio Cabrini, da tempo nello staff della struttura del Club Italia, dove si occupa della promozione delle attività agonistiche, ma anche di attività educative nelle scuole e di responsabilità sociale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: