Ferrero: “la Roma? Domani la prenderei subito, già nel 2010 me la proposero”

“Si parlava della Roma nel 2010, dove la morte del grande Franco la povera Rossella è stata espropriata della società e non solo. Gli è rimasta una casetta, aveva un impero. Ma non siamo qui per fare polemica. Me l’avevano proposta, ma dissi di no. Del calcio non me ne fregava niente, andavo a vedere la partita per coltivare rapporti, non per altro. Ero romanista, il tifo scorreva nella famiglia, ma tra passione e follia per una squadra c’è una differenza: io mi fermavo alla passione, ho anche altri interessi nella mia vita. Avete presente la canzone di Rita Pavone che diceva ‘la domenica mi lasci sempre sola’? Io la donna mia non la lasciavo mai sola la domenica”.

Sempre da TMW

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: