Ranieri: “Da Quagliarella mi aspetto tanto perchè è il simbolo della Sampdoria, I gol arriveranno”.

Nel corso della conferenza stampa Ranieri ha toccato diversi argomenti, riguardo a Quagliarella: “E’ un giocatore che fa la differenza. L’anno scorso ha avuto un anno magico, quest’anno ha iniziato un po’ in sordina. Io cercherò di aiutarlo ma come si dice aiutati che il ciel ti aiuta, lui deve essere un riferimento per i compagni. Mi aspetto tanto perchè il simbolo della Sampdoria. E’ importante che faccia vedere la voglia di lottare e di salvarsi. I gol arriveranno”.

Da cosa pensa di ripartire? Dalla difesa? : “Io non sono venuto qua per dar smalto ai giovani o ai più anziani. Io sono venuto qua per salvare la Sampdoria. Sono 26,27 caratteri differenti, io sono uno. E’ importante che io e loro incontriamo un grande feeling. Io, loro e il pubblico dobbiamo essere una cosa sola”.

Si è alzato il livello delle medio-piccole?: “Certamente. E’ una difficoltà in più ma è anche uno stimolo ed è  il segno che il calcio italiano sta tornando ad alti livelli”.

Sui tifosi: “Devono continuare così. Quando si gioca bene, i giocatori si sentono felici. In questo momento manca la fiducia, io ce la farò se i tifosi ci saranno vicini. Nel momento di difficoltà di un giocatore lo dovranno aiutare”.

Sull’argomento cessione: “A me dell’assetto societario non interessa nulla. Io penso a salvare la squadra. Se il presidente della Samp sarà lui o un altro non interessa. Nel momento che io indosso questa maglia sono responsabile di cosa accade in campo. A noi non interessa chi sarà il presidente”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: