Bologna-Samp, conferenza De Leo: “Partita difficile ma sappiamo che dobbiamo vincere”

Per De Leo: che Sampdoria si aspetta?
“Ci aspettiamo un 4-4-2 ma al di là del sistema di gioco troveremo una squadra equilibrata e compatta. Ci vorrà pazienza e allo stesso tempo intraprendenza. Partita difficile ma sappiamo che dobbiamo vincere”.

Per Tanjga: a cosa puntate nelle prossime tre partite?
“Sicuramente ci mancano 3-4 punti che avremmo meritato. Spero di poterli recuperare nelle prossime partite. Non dobbiamo preoccuparci comunque, dobbiamo continuare a giocare secondo i nostri principi di gioco. Arriverà il momento in cui concretizzeremo le occasioni”.

Per De Leo: un allenatore come può lavorare per eliminare gli errori?
“Dobbiamo rimanere coerenti, seguendo la linea tecnica che il mister ci ha indicato anche dal punto di vista della personalità. Se non riusciamo a capitalizzare al massimo dobbiamo evidentemente lavorare, assumerci più responsabilità sul campo ed essere più intraprendenti. Bisogna focalizzarsi su più piani”.

Stessa domanda per Tanjga
“Comunque abbiamo sempre giocato a modo nostro e questa è la cosa più importante. Le nostre qualità mentali devono restare ad alto livello e i risultati arriveranno”.

Per De Leo: situazione infortunati?
“Dijks dovrebbe riaggregarsi settimana prossima. A parte Tomiyasu, Medel e Destro gli altri sono disponibili. Avremo bisogno di tutti visti gli impegni ravvicinati. Il gruppo è unito e coeso e tutti hanno fatto il loro dovere”.

Per De Leo: come valuta il momento di Svanberg?
“Sta crescendo molto. Grazie alla sua duttilità possiamo utilizzarlo in più modi e siamo felici che stia dimostrando il suo valore”.

Per De Leo: il fatto che il Bologna in casa sia più preciso al tiro che in trasferta è una casualità?
“Dobbiamo migliorare in termini assoluti. Ma ribadisco che la cosa importante sia proseguire sulla strada tracciata dai nostri principi”.

Per Tanjga: Denswil sembra aver perso posizioni rispetto a Bani. È così?
“Abbiamo tanti giocatori che possono giocare in difesa e nessuno ha il posto garantito. Denswil ha giocato bene alcune partite e meno bene altre: dobbiamo avere pazienza con lui. Ci sono altri giocatori che in questo momento sono in forma e quindi possiamo scegliere tranquillamente chi far giocare”.

Per De Leo: avete citato spesso il termine creatività.
“Perché crediamo sia l’arma per ottenere qualcosa in più. Riconosciamo il talento al gruppo e alla nostra squadra. A questo giro ci siamo resi conto che la fantasia e l’intraprendenza siano doti che devono essere tirate fuori di più”.

Per De Leo: si aspetta una gara contro una squadra chiusa domani?
“No. L’Udinese ha caratteristiche fisiche per fare una partita del genere, Ranieri invece ha materiale umano diverso. Noi cercheremo di leggere al meglio cosa la partita ci offre per affrontare le difficoltà”.

Stessa domanda per Tanjga
“Non dobbiamo pensare alla Samp, dobbiamo pensare al nostro gioco e provare a vincere”.

Fonte TMW

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: