Loris Boni: “Chi può dare un valore effettivo a questa società? Forse si è dimenticato che è stata regalata…”

Loris Boni ha affidato al suo profilo Facebook alcune riflessioni, ecco il suo pensiero:

“Dover spiegare un momento così ci vuole una grandissima calma, si deve analizzare la situazione senza fare del disfattismo. La proprietà non ha ceduto la società ad acquirenti in quanto non era stata fatta a parer loro un’offerta adeguata. Chi può dare un valore effettivo a questa società? Forse si è dimenticato che è stata regalata e per giunta ha potuto usufruire di una fideiussione a tempo, ma queste sono cose risapute da molto tempo e arrabbiarsi con loro sarebbe come gettare la spugna verso il futuro. Ma io non cerco scusanti per la squadra, non confondo il campo con la società. E’ stato cambiato un allenatore che sembrava non avesse grande feeling con i giocatori e adesso è arrivato un uomo di grande esperienza e si chiede a tutti di mettersi a disposizione: disposizione vuol dire sacrificio, vuol dire rinunciare, vuol dire fare gruppo e dimenticarsi in fretta ciò che si era fatto lo scorso campionato. Quagliarella e compagni si aiutino, nessuno deve giocare per sé e l’umiltà deve essere ciò che vi deve accompagnare in ogni partita. I gol? Verranno se nessuno lo cercherà per forza, le vittorie si costruiscono dalla difesa, non prendere gol da morale. Ultimi? Benissimo, mercoledì deve iniziare un nuovo campionato e soprattutto devo dimostrare di essere un gruppo, si può anche perdere, ma perdo dando il massimo. Avete la fortuna di avere tifosi unici, quei tifosi che vengono ovunque a sostenervi. Forse non immaginate cosa sarebbe successo altrove….. Tocca a voi.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: