Ranieri: “Andando avanti così usciremo da questa situazione. E’ un messaggio per la squadra, ho bisogno di tutti.”

«Sarò euforico solo quando saremo fuori dalla zona rossa. È stata una partita difficile, sapevamo dei valori della SPAL. Nel primo tempo ci hanno creato difficoltà a destra. Nel secondo non abbiamo iniziato come avremmo voluto e loro sono stati pericolosi con qualche contropiede. Noi però abbiamo tirato più in porta. Il pareggio sarebbe stato più giusto, ma i ragazzi ci hanno creduto fino in fondo e così è arrivato il gol proprio come con il Lecce».

«Non si poteva dare addosso a questi ragazzi, perché così si affossano: l’anno  scorso giocavano bene, seppure con tre giocatori importanti in più, quindi bisogna dar loro fiducia. Andando avanti così ci toglieremo fuori da questa situazione. Questo è un messaggio per tutta la squadra: ho bisogno di tutti».

«Ho preferito giocare con due punte invece che solo con una, per questo non ho messo Gastón, che pure aveva giocato bene col Lecce. Sia Gabbiadini che Bonazzoli mi sono piaciuti molto. Quagliarella? Aveva un problemino e questa era la terza in pochi giorni. Caprari? Ho stima di lui. Ora è meglio quadrare la squadra, non prendere gol e sperare di farlo alla prima volta buona».

Così ha commentato Claudio Ranieri su Samp TV la partita di ieri sera

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: