Samp-Atalanta, Gasperini: “Rigoni, probabilmente non andava bene per l’Atalanta. Con la Samp siamo pronti a rituffarci nel clima di campionato”

Conferenza stampa di Gasperini alla vigilia di Samp-Atalanta:

“Gli indisponibili? A parte la squalifica di Ilicic e la lunga assenza di Zapata, Malinovskyi s’è fermato per un risentimento al gluteo, Freuler ha finito in difficoltà in Champions e Gosens ha una sciatalgia che lo ferma a giorni alterni. La sosta per le nazionali sia benvenuta, sono state sette partite in tre settimane molto impegnative e logoranti. Duvan lo abbiamo dovuto fermare qualche giorno per rifarlo allenare a parte: non è pronto. Speriamo lo sia per la Juve alla ripresa”.

“Porto tre Primavera: Traore, Piccoli e Da Riva. Oggi faccio quello che fa finta di piangere perché numericamente qualche difficoltà c’è ma con la Samp siamo pronti a rituffarci nel clima di campionato per tenere alte le nostre ambizioni”. 

“Dobbiamo rientrare nel clima campionato. La sconfitta col Cagliari ha frenato il nostro slancio. La classifica non ci deve trarre in inganno: la Samp ha giocatori di valore, viene dalla vittoria di Ferrara.


Il pari in Champions? Per i giocatori aver fatto una partita di valore è stato importantissimo. Ci siamo levati un peso, anche se in casa avevamo fatto bene anche con lo Shakhtar. C’è anche per la prestazione dei difensori. So che c’era Samuel a vedere Palomino per la nazionale. 

Pasalic? Un elemento di cui abbiamo estrema necessità, non solo un giocatore da grandi partite. La sua capacità di inserimento e di realizzazione sono caratteristiche alla Kurtic o alla Cristante. Abbiamo anche bisogno di filtro: lui lo sa fare, anche se con meno continuità di quando si inserisce. Rigoni è un ottimo calciatore, probabilmente non andava bene per l’Atalanta. L’allenatore è come un cuoco: a volte ha bisogno del sale e gli danno lo zucchero. Ha belle qualità e caratteristiche, con noi lo aveva dimostrato saltuariamente”.

“In un campionato dalla classifica cortissima qualunque squadra presenta insidie. Se la Samp è laggiù, qualche problema ce l’ha, ma sta cercando di risolverlo. Bisogna giocare al meglio, noi abbiamo energie da recuperare. Sulla carta è impegnativa e difficile per entrambe”.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: