Samp – Atalanta: rebus attacco, Quagliarella dal 1 minuto? Oppure Caprari e Bonazzoli?

Sarà una scommessa come la settimana scorsa azzeccare la formazione contro l’Atalanta? L’ultima volta ci abbiamo provato e tranne la sorpresa Thorsby, avevamo centrato la formazione.

Oggi con il ritorno di Quagliarella, e vista la mediana dell’ultima partita, ci saranno nuovamente delle novità.

Punto fisso del centrocampo è sempre Ekdal, quasi sicuramente de Paoli, probabile che giochi Bertolacci. Poi bisogna capire se il mister adotterà un semplice 4-4-2 o un 4-3-1-2. I più in forma che si sono visti finora sono sicuramente Ramirez, Bonazzoli e anche Caprari, che la settimana scorsa, entrato negli ultimi minuti, ha fatto capire di voler giocare.

Quagliarella non ha nascosto la voglia di rientrare, ma il tecnico potrebbe farlo riposare ancora una domenica.

La linea difensiva tranne sorprese rimane invariata, proviamo a costruire qualche formazione:

4-4-2

Audero

Murru, Colley, Ferrari, Bereszynski

Depaoli, Vieira (Bertolacci), Ekdal, Jankto (Linetty),

Quagliarella Bonazzoli – (Quagliarella-Caprari) o (Bonazzoli Caprari), Gabbiadini anche lui in lista

4-3-1-2

Audero

Murru, Colley Ferrari, Bereszynski

Depaoli, Ekdal, Jankto ( Linetty – Rigoni)

Ramirez

Quagliarella, Gabbiadini. Anche qui diverse formule per Ranieri come nel 4-4-2.

Bisogna vedere le condizioni Linetty e quelle di Bertolacci per il centrocampo e soprattutto, per l’attacco, trovare il tandem che veramente oggi è più in forma, i dubbi maggiori sono in attacco ovviamente.

Ranieri, come suo solito, scioglierà le riserve pochi minuti prima della partita.

“La nostra formazione”

4-3-1-2

Audero

Murru, Colley, Ferrari, Bereszynski

Depaoli, Linetty-Bertolacci, Ekdal,

Ramirez

Bonazzoli Caprari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *